Ti sei mai trovato di fronte alla difficoltà di non poter vedere una serie Netflix perché disponibile solo all’estero? Probabilmente, ognuno di noi si è trovato di fronte a questa difficoltà e avrebbe voluto trovare un modo per poter vedere la serie più cool del momento, ma non poterlo fare.

La soluzione a questo problema, ma anche a tanti altri, si chiama VPN. Una VPN è una rete privata virtuale che permette di rendere invisibili le proprie attività in rete, ma soprattutto sicure. Si crea tra i computer coinvolti una rete privata e viene costruita in base agli scenari che si devono affrontare.

Le VPN offrono la possibilità di collegarsi a diversi server sparsi in diverse posizioni del mondo e permetterti poter accedere al catalogo di Netflix di un altro paese, ma anche di vedere Sky all’estero.

Altra cosa importante che possono fare le VPN è quella di permetterti una connessioni sicura anche se ci si appoggia ad un Wi-Fi pubblico, senza correre il pericolo di poter essere infettato da virus o cose simili.

Scegliere una VPN è abbastanza semplici e bisogna tener conto di alcuni fattori: in primis il costo di una VPN. Esistono alcune VPN che offrono dei servizi limitati in modo gratuito, mentre altre a pagamento che offrono più servizi ad un costo non elevato. Altro fattore da tener conto è la raccolta informazioni che fa una VPN. Alcune di queste, soprattutto quelle gratuite, raccolgono informazioni per la profilazione e se si lavora con dati sensibili è sconsigliato utilizzare.

Da tener conto anche della posizione dei server e del numero di server che il servizio VPN mette a disposizione. Una VPN con pochi server non può garantirti un’ampia scelta rispetto ad una VPN che ne ha molti di più

A questo punto non resta che scegliere su quale VPN puntare in base alle esigenze che hai, al lavoro che devi svolgere, a quello che vuoi tenere nascosto e a cosa devi fare.