Mangiare riso tutti i giorni fa bene? Incredibile, ecco cosa succede

Il riso è un tipo di cereale che fa parte della famiglia delle graminacee e che da millenni sta alla base dell’alimentazione quotidiana di tantissimi paesi al mondo, soprattutto quelli di origine asiatica. Anche nel resto del pianeta si consuma tantissimo riso di ogni genere, nel nostro paese infatti vengono coltivati 50 tipi diversi di questo cereale, tutti diversi in base a tantissimi fattori, come ad esempio la dimensione, il colore, i contenuti e la forma. Possiamo trovare il riso integrale, quello bianco, il basmati, il parboiled, quello Venere, quello rosso, quello thai e via dicendo. 

In questo articolo quindi vedremo insieme quali siano tutte le proprietá del cereale piú popolare al mondo, i suoi nutrienti e se sia sano introdurlo giornalmente nella propria alimentazione.

I motivi per cui mangiare riso molto spesso fa bene alla nostra salute

Il riso è un alimento poverissimo di sodio, da sempre il nemico numero uno della cellulite e della ritenzione idrica. D’altro canto è ricco di potassio, fibre, magnesio e di tantissimi altri minerali importantissimi per la salute del nostro organismo. Il riso integrale soprattutto, in quanto ricchissimo di fibre è un ottimo alleato nella lotta contro il sovrappeso in quanto favorisce la regolarità intestinale, appaga il senso di fame in modo più efficace di quello tradizionale ed aiuta il corpo a reagire in maniera più veloce a tante patologie renali, cardiache ed intestinali. Il riso, specialmente se utilizzato freddo durante le stagioni calde, rinfresca, inoltre ha effetti astringenti e disintossicanti

Il riso puó essere consumato anche da coloro che soffrono di celiachia, ovvere l’intolleranza al glutine e dal momento che ha leggeri effetti diuretici ed ipotensivi è consigliato nell’alimentazione di coloro che hanno problemi renali e cardiaci.

Questo cereale è facilmente digeribile dal nostro organismo a causa della vitamina B contenuta al suo interno. Un altro aspetto da non sottovalutare è che il riso non appesantisce lo stomaco, in questo modo ci tiene sazi più a lungo tra un pasto e l’altro e combatte il senso di spossatezza che spesso abbiamo dopo aver assunto carboidrati a pranzo. 

I casi in cui mangiare riso tutti i giorni, o quasi, può essere utile

In quanto il riso ha un indice glicemico piuttosto alto, i nutrizionisti consigliano due cose: preferire quello integrale e, se possibile, optare sempre per una cottura al dente in modo da non far disperdere tutte le sue proprietà. Ci sono dei casi in cui assumere il riso giornalmente o quasi può fare la differenza, ad esempio nelle persone obese o in forte sovrappeso meglio se abbinato a dei legumi o delle verdure a foglia verde.

Il riso non è consigliato soltanto a coloro con problemi di peso ma anche a persone con problemi di evacuazione corporea e con problemi di colesterolo alto e di ipertensione. Il riso Parboiled inoltre stimola il metabolismo, quindi è indicato per tutti coloro con patologie che lo rallentano.