Cosa succede a chi mangia tonno e uova? Ecco la risposta 

Cosa succede a chi mangia tonno e uova dipende dalle quantità e dall’attività fisica praticata. Per questa ragione è necessario sempre seguire un’alimentazione varia scegliendo frutta e verdura di stagione. Del sano esercizio fisico praticato con regolarità aiuta anche a smaltire gli eccessi. Vediamo qual è la risposta per sapere cosa succede a chi mangia tonno e uova.

Cosa succede se mangi tonno e uova?

Cosa accade se mangi tonno e uova si può stabilire solo facendo una valutazione in base alla quantità e al resto degli alimenti che associ. Se lo consideri un piatto unico, soprattutto estivo, visto che può essere conservato in frigo come fosse un’insalata, devi sempre associare dei carboidrati come del pane. In questo modo completi l’apporto nutrizionale necessario per un buono stato di salute. Iniziamo ponendo l’attenzione sulle uova che sono un alimento importante da inserire nella tua alimentazione. Non fanno male anche se ne dovessi mangiare più di uno al giorno. Contengono grassi insaturi, proteine e carboidrati. Un uovo ha circa 80 kcal. Seppur per molto tempo è stato demonizzato, si è finalmente affermato che l’uovo può essere consumato senza problemi tranne, ovviamente, se si è un soggetto allergico. Sono una riserva di aminoacidi essenziali oltre a contenere le giuste proteine ad un costo davvero accessibile a chiunque.

 Per mangiarlo assieme al tonno deve essere bollito. Ecco qualche consiglio: verifica la freschezza e pulisci il guscio. Quando l’acqua bolle versa un po’ di sale e metti l’uovo. Dopo 10 minuti, immergilo in acqua fredda e per evitare che il calore faccia rompere l’uovo metti dell’aceto nell’acqua. Attendi sempre che si sia raffreddato per poterli togliere il guscio. In alternativa puoi utilizzare anche un bollitore elettrico.

 Per quel che riguarda il tonno, il consumo maggiore è quello in scatola, mentre dovresti preferire quello in olio di oliva nel contenitore di vetro. Se sei indecisa tra il tonno rosso e il tonno pinna gialla sappi che entrambi sono di qualità, quello rosso leggermente più calorico: ogni 100 gr 145 Kcal. La presenza di Omega3 aiuta a prevenire le malattie del sistema cardiovascolare. 

Come preparare tonno e uova

Tonno e uova è una ricetta che può sembrarti molto semplice ma voglio suggerirti delle varianti per renderla anche più particolare da servire in tavola. Dopo aver bollito le uova lasciale raffreddare per poterle tagliare a metà. Il tonno è già pronto e se è al naturale puoi aggiungere un filo d’olio.

 In alternativa togli il tuorlo e riempi l’albume con il tonno. Così servite possono risultare poco pratiche da mangiare, potresti ulteriormente dividerle e magari utilizzare degli stuzzicadenti per poterle poi mangiare. Scegli sempre del tonno di qualità che abbia un bell’aspetto e un buon sapore. Puoi lasciare tutto in frigo per qualche ora così che sia un piatto freddo quando lo servi. Il tutto puoi accompagnarlo con dei crostini o con del pane. Diventa un piatto completo che può essere gradevole consumare soprattutto in estate, facile da preparare e salutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.