Cosa succede se usi troppo zucchero? Attenzione, ecco la risposta

0
1728

Fare a meno dello zucchero è praticamente impossibile. È presente infatti ovunque: non solo nelle caramelle, ciambelle e altri tipi di dolci, ma in tanti cibi come il minestrone, i salumi, il pane in cassetta e altri prodotti che consumiamo praticamente ogni giorno e che contengono zuccheri nascosti. Cosa succede quindi si assume troppo zucchero?

Cosa succede se usi troppo zucchero?

Lo zucchero è in grado di creare una vera e propria dipendenza. Quando assumi troppo zucchero il corpo ci trasmette una serie di segnali per ridurne drasticamente il consumo: stanchezza cronica, pelle spenta, aumento di peso, glicemia alta, ipertensione fino alla depressione.

Stanchezza cronica. Se tendiamo a consumare prevalentemente cibi che contengono quasi esclusivamente zuccheri, ma sono poveri di proteine, fibre e grassi, si avvertirà molto presto una sensazione di stanchezza. Lo zucchero causa infatti un picco di energie momentaneo che dopo poco si riduce drasticamente raggiungendo livelli inferiori a quelli normali. Inoltre per provare a superare questa mancanza di energie, si assumono erroneamente bibite gassate che alimentano ancor di più questo circolo vizioso.

Pelle spenta. Uno dei primi segnali dell’eccessivo consumo di zuccheri è la pelle spenta e opaca, con la comparsa di brufoli. Lo zucchero nuoce alla produzione di collagene ed elastina causando la comparsa di rughe premature e favorendo il processo di invecchiamento della pelle.

Malattie cardiovascolari. L’abuso di zucchero nella dieta alimentare potrebbe incrementare il rischio di morte a causa dell’insorgenza di problematiche cardiovascolari molto serie. 

Glicemia alta con rischio diabete. Quando la quantità di glucosio presente nel sangue supera i livelli consentiti si arriva ad uno stato di iperglicemia. Quando la glicemia resta alta per alcune ore, si andrà incontro alla disidratazione che potrebbe causare danni ai reni, arterie e cervello. Se la glicemia resta alta per settimane si è in presenza del diabete.

Danni ai denti. Lo zucchero è il nemico numero uno dei denti poiché fornisce energia ai batteri presenti nella bocca, causando la formazione di carie. Alcuni batteri presenti nella bocca sono in grado di creare sulla superficie dei denti una pellicola e si nutrono di carboidrati fermentabili per sopravvivere, formando gli acidi. Gli acidi dissolvono i minerali contenuti nei denti provocando gravi danni alla salute dentaria.

Depressione e dipendenza. Più si assumono zuccheri, più se ne vogliono ogni volta: la loro mancanza è in grado di peggiorare il nostro umore. Se consumato in eccesso, lo zucchero causa un rilascio di dopamina nel cervello, provocando dipendenza in molte persone, come quella prodotta dalle droghe pesanti.

Quanto zucchero si dovrebbe consumare? 

La quantità di zucchero che una persona dovrebbe assumere quotidianamente dipende dalla sua età e dal suo fabbisogno energetico. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stabilito dei parametri in merito alla quantità di zucchero da assumere al giorno: al massimo il 10% delle calorie giornaliere, meglio ancora se si riesce a scendere al 5%, che corrisponde a 25 grammi. Queste percentuali includono sia gli zuccheri aggiunti presenti nei vari alimenti sia lo zucchero contenuto in miele, sciroppi, succhi e concentrati di frutta.