Era oltre un anno che un casolare abbandonato si prestava ad essere lo scenario di ripetuti abusi su ragazzini da parte di un sessantanovenne.

L uomo residente nel Salento è stato arrestato dai Carabinieri del comando di Lecce con l’accusa di

violenza ripetuta ed aggravata oltre che sequestro di materiale porno

A far scattare le manette per l uomo, la dichiarazione di un genitore dei bambini che in un occasione sorprese il pedofilo all’interno del casolare in

atteggiamenti espliciti sessualmente

Le indagini coordinate dal sostituto

procuratore di Lecce, Stefania Mininni, hanno

accertato tutta la responsabilità dell uomo nei reati commessi

se pur inizialmente alcune delle giovani vittime

intervistate, cercavano di occultarne le responsabilità, magari per una sorta di pudore infantile…che da qualche parte in quei bambini è rimasta viva e pulsante.

Il pedofilo ora è rinchiuso nel carcere di borgo san Nicola a Lecce. L attività del reo risalente dal  2018 fino  ad Aprile 2019 ha visto nel mentre molte figure coinvolte sia frequentate individualmente che in gruppo. Agli atti anche il sequestro di materiale pornografico di scambio