Mangiare burro di arachidi tutti i giorni potrebbe essere una buona abitudine ma solo se sei uno sportivo. Considerata la sua composizione e le elevate calorie, se soffri di determinate patologie l’uso deve essere moderato. Vediamo cosa accade se tu lo mangi tutti i giorni 

Mangiare burro di arachidi tutti i giorni: quando può far bene 

Mangiare burro di arachidi tutti i giorni è un’abitudine degli sportivi perché permette una migliore definizione muscolare e un corretto sviluppo di questi ultimi. Contenendo molte calorie, non è consigliato se sei a dieta perché, sono utili se tu le bruci con l’esercizio fisico ma, se sei già in sovrappeso, è il caso di evitare. Il burro di arachidi è consigliato anche prima di dormire per facilitare il sonno.

 È composto da potassio, magnesio, arginina, vitamina E, proteine vegetali e grassi insaturi. Quando tu ne mangi un cucchiaino i tuoi muscoli assumono preziose proteine e il loro sviluppo è incentivato, quando l’assunzione avviene la sera, non avrai più fame durante la notte. 

Ogni 100 grammi di arachidi assimili 26 calorie. Se pensavi che le arachidi fossero frutta secca ti stai sbagliando perché sono dei legumi. Sotto un profilo nutrizionale sono ricche di grassi insaturi che fanno molto bene all’organismo. Ovviamente devi sempre prestare particolare attenzione a non esagerare con le quantità. In caso di particolari disturbi, parlane prima con il tuo medico per vedere se non abbiano alcun’incidenza e danno per la salute. Quando mangi il burro di arachidi evita i carboidrati perché questi annullano gli effetti benefici. Inoltre, meglio preferire un burro di arachidi biologico che certifichi e garantisca la sua provenienza. 

Come consumare il burro di arachidi 

Il burro di arachidi si presenta sottoforma di crema spalmabile ed è una tra le preferite per una piacevole merenda.  Dalla consistenza morbida, gustala accompagnata dalla marmellata su una fetta di pane. 

Esistono due differenti procedimenti per la sua realizzazione: quello industriale, che prevede l’uso di grassi idrogenati e quello tradizionale che, invece, utilizza le nocciole americane tostate e frullate assieme ad olio di semi o d’oliva. Certamente sarebbe bene preferire quest’ultimo perché ha anche un sapore più autentico. 

Usalo per la preparazione anche di piatti salati per condire le verdure: una salsa di burro di arachidi condita con olio, limone e salsa di soia. Gustosi condimenti di accompagnamento per la carne bianca sono a base di burro di arachidi poiché, essendo molto delicato nel gusto, permette di esaltare il sapore delle pietanze senza andare a coprire gli altri aromi presenti. Per la preparazione del pollo aggiungi: l’aglio, il pomodoro, qualche cucchiaio di fagioli e lasciare cucinare assieme al burro di arachidi.

 L’alternativa per il pesce sono i gamberi fritti serviti con quest’intingolo arricchito dal pepe rosa. Per la preparazione dei dolci hai davvero l‘imbarazzo della scelta: dalle torte ai biscotti, abbinandoli al cioccolato o alla frutta sarà sempre una delizia. E, se sei stato a New York, non puoi aver dimenticato la cheesecake al burro di arachidi che puoi realizzare anche a casa per gustarla, magari, a fine serata con gli amici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here