Il ketchup è vegano? Ecco tutta la verità

Il ketchup è una salsa piccante di colore rosso, certamente invitante per chi ama questo tipo di sapori che pizzicano il palato. Si utilizza generalmente per condire cibi stuzzicanti sul genere finger food, come patatine fritte o un hamburger di pollo o di manzo, tra l’insalata e le fette di pane. Ma il ketchup è vegano? Ecco tutta la verità sull’argomento.

Il ketchup: cos’è

Il ketchup è una salsa di tipo agrodolce a base di pomodoro principalmente miscelato con zucchero, aceto e spezie. Povero di grassi, ha un contenuto calorico medio-basso. Pensare al ketchup fa venire alla memoria senza dubbio gli Stati Uniti, in cui l’utilizzo della salsa è un must da decenni se non da secoli. Eppure non tutti sanno che il ketchup è nato in Cina e vide la sua origine in una salsa fermentata a base di acciughe sotto sale. Solo nei primi decenni del 1800, grazie alle importazioni, fu lavorato in America il famoso tomato ketchup al pomodoro. Da lì la fama e la diffusione nel resto del mondo, Italia compresa.

Il ketchup può essere aggiunto alla maionese quindi mescolato accuratamente per la realizzazione della salsa rosa, tipicamente utilizzata per condire i gustosi cocktail di gamberetti. Il ketchup può contenere degli additivi quali conservanti, come il sorbato di potassio, o derivati dell’acido benzoico, esaltatori di sapidità e aromi sintetici.

Il ketchup è vegano?

Il ketchup è vegano? Questa è una delle domande ricorrenti su questa salsa sfiziosa. Chi segue un’alimentazione vegan, può essere interessato a comprendere se sia possibile inserire il ketchup all’interno della propria dieta.

Per capire se il ketchup è vegano, quando acquistiamo una confezione di questo prodotto, dobbiamo concentrare attentamente la nostra attenzione sull’etichetta nutrizionale e leggere attentamente la lista degli ingredienti. Un prodotto vegano, non dovrà avere ingredienti di origine animale.

Ora, se pensiamo alla storia del ketchup, originariamente e come abbiamo enunciato nelle prime righe dell’articolo, la salsa nacque in oriente come miscuglio di pesce e soia. Nel XVIII secolo gli inglesi aggiunsero alle acciughe l’aceto, la noce moscata e i chiodi di garofano eliminando la soia. Il colore della salsa poi non era rosso, lo diventò quando gli americani aggiunsero il pomodoro. In particolare Henry J. Heinz, nel 1872, utilizzò una ricetta con pomodori, zucchero, aceto, spezie e cipolla, privando il ketchup di derivati di origine animale.

Oggi si potrebbe dunque pensare che il ketchup è vegano. Ma le salse propinate come ketchup lo sono tutte realmente? In commercio esistono una varietà infinita di salse per condimenti che sono simili al ketchup ma contengono ingredienti di origine animale. 

Per cui, al di là della storia e delle varianti prodotte nei secoli, non si può dare una risposta certa e univoca a chi ci chiede se il ketchup è vegano. Se vogliamo essere sicuri di consumare un prodotto vegan, realizzato senza ingredienti di origine animale, dobbiamo leggere a fondo la sua etichetta. Questo ci permetterà di capire esattamente quali ingredienti vengono impiegati per la costituzione della nostra gustosa salsa rossa piccante e se possiamo inserirla nella nostra dieta.