Il finocchio fa digerire: verità o falso mito? Ecco la risposta 

Il finocchio è un alimento sano, dalle innumerevoli proprietà benefiche per l’organismo. Si dice che il finocchio sia particolarmente indicato nel caso si vogliano risolvere problematiche correlate a una cattiva digestione, come acidità, bruciori, alito cattivo e quant’altro. Ma che il finocchio fa digerire è verità o falso mito? Sono proprio vere queste proprietà? Ecco la risposta degli esperti in materia.

Le proprietà del finocchio

Il finocchio è un ortaggio molto invitante, composto principalmente di acqua, che fa molto bene per contrastare la ritenzione idrica e riequilibrare lo stato dei liquidi nel corpo. Il finocchio contiene notevoli quantità di un minerale come il potassio, vitamine A, B e C, è ricco di flavonoidi e ha un contenuto calorico molto basso per cui la sua consumazione è particolarmente indicata nelle diete dimagranti.

Le proprietà depurative e digestive del finocchio, vanno a beneficio dell’apparato gastrointestinale. Profumato e croccante, il finocchio ci aiuta ad evitare la formazione dei gas intestinali, prevenendo così fastidiose problematiche come meteorismo e aerofagia. Il finocchio viene addirittura consigliato alle neomamme per l’allattamento, perché rende il latte di sapore maggiormente gradevole al neonato. Detto tutto ciò possiamo quindi affermare che il finocchio fa digerire?

Il finocchio fa digerire?

Il finocchio fa digerire? Verità o falso mito? Assolutamente sì, è una verità, il finocchio fa digerire. L’anetolo, sostanza contenuta nel finocchio, ha efficacia antibatterica e antinfiammatoria, ed ha la capacità di alleviare i dolorosi crampi addominali.

il finocchio aiuta la digestione, fa bene all’intero apparato gastrointestinale, combatte il gonfiore dell’addome e le coliche gassose. Volete sapere come utilizzare il finocchio per preparare un efficace rimedio naturale che aiuti la vostra digestione? Proseguite nella lettura!

Tisana digestiva al finocchio

Volete porre rimedio ai vostri problemi di digestione? Una tisana al finocchio è il rimedio naturale che meglio fa al caso vostro. Sorseggiare una tisana al finocchio ha un’azione positiva per l’intero l’apparato digerente. Fin dai primi sorsi, potrete constatare l’azione benefica della tisana, che stimolerà la vostra salivazione. Quando raggiungerà lo stomaco e l’intestino, la tisana al finocchio stimolerà la motilità peristaltica, processo indispensabile e utile a condurre il cibo per il tratto gastrointestinale, senza la comparsa di effetti collaterali come bruciori o acidità.

Per preparare una tisana digestiva al finocchio vi basterà porre in cucina, sul fuoco del fornello del vostro piano cottura, un pentolino riempito di acqua, portarla a ebollizione e gettarvi un cucchiaino di semi di finocchio da far bollire per 3 minuti.

A bollitura ultimata, potrete filtrare i semi con un colino da tè, far raffreddare la tisana in una tazza di ceramica e bere. La dose consigliata è di massimo 3 tazze di tisana al finocchio a settimana.