Bere acqua di cannella fa bene o fa male? Incredibile, ecco la verità

L‘acqua di cannella è considerata un vero toccasana, ovviamente bisogna prestare attenzione alle quantità, scopriamo qual è tutta la verità su questa bevanda 

Benefici acqua di cannella

Bere acqua di cannella fa bene poiché interviene positivamente nel tuo organismo. In cucina, si tratta di una spezia molto usata per condire diverse pietanze. Contiene ferro, sali minerali, manganese e calcio. Ha anche importanti proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e antiossidanti. Tiene sotto controllo il livello di glicemia nel sangue e permette di avere un’azione positiva sul peso.

La preparazione dell’acqua di cannella consente di assimilare al meglio tutti questi benefici: si tratta di una tisana alla quale puoi anche aggiungere del limone o degli spicchi di mela.

 Se hai sentito dire che aiuta a dimagrire in realtà non è proprio così perché permette di avere solo un migliore senso di sazietà. Questo evita snack e spuntini inutili e dunque di assorbire ulteriori calorie. Ha proprietà antivirali e ne trae beneficio il sistema immunitario, in caso di mal di gola risolve il fastidio perché influisce positivamente sulle infiammazioni. Se quando assumi la cannella e verifichi un disagio particolare, in questo caso, è meglio evitarla e parlarne con il medico per capirne i motivi. 

Come preparare l’acqua di cannella

Puoi preparare a casa dell’ottima acqua di cannella, hai bisogno solo di un litro di acqua, due stecche di cannella, 1 mela e del succo di limone. Taglia la mela a spicchi aggiungi il limone e l’acqua: lascia in frigorifero per 8 ore. Poi potrai bere la bevanda anche fredda. In estate è molto gradevole questa soluzione che disseta e consente di prendersi una piacevole pausa. La cannella in bacche è quella che conserva meglio tutte le sue specifiche proprietà, in commercio puoi trovarla anche nella versione in polvere ma si dovrebbe preferire quella al naturale.

 L’infuso trova particolare interesse da chi svolge un’attività sedentaria e dunque, attraverso il miglioramento del metabolismo, ne riceve uno stato di benessere migliorato. Contiene davvero poche calorie e non c’è problema alcuno sul consumo. 

Per una versione invernale puoi preparare il decotto che, oltre ad avere un sapore molto gradevole, ti permette di aiutare l’alitosi, la cattiva digestione e, in caso di malanni autunnali, torna davvero molto utile. Ti occorrono 4 bastoncini di cannella, due tazze di acqua, del miele e dello zenzero. Metti a bollire l ‘acqua con la cannella e lo zenzero per almeno cinque minuti E poi lascialo in infusione per 10. Filtra il decotto e aggiungi il miele. Quest ultimo, pur essendo un dolcificante naturale, ha anch’esso una funzione di antisettico: va ovviamente servito molto caldo. Una ricetta casalinga facile e veloce che permette anche di essere assunta dopo i pasti per facilitare la digestione. In ogni caso, l’abbinamento zenzero e cannella, trova sempre buon connubio perché i sapori si fondono e non si coprono. Conserva la cannella in un luogo adatto che si fresco e potrai utilizzarla per molto tempo, anche per la preparazione dei dolci.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.