Foggia, una paziente non vuole essere dimessa, finge di essere addetta alle pulizie

Una donna, di 54 anni, dopo essere stata dimessa, dal pronto soccorso di Foggia, aveva trascorso due giorni, per problemi, in psichiatria nel nosocomio, ha allagato il bagno del pronto soccorso, come ribellione alle sue dimissioni. E’ dovuta intervenire la Polizia di Foggia, in quanto la donna era tornata all’alba di nascosto, per chiede altre nuove cure mediche, ritenendo di averne ancora di bisogno. I militari l’hanno convinta di andare via, ma si era rifugiata nel reparto di Radiologia, fingendo di essere un’addetta ai servizi per le pulizie, con la scusa che stesse male e farsi ricoverare.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News