Tina Cipollari opinionista storica di Uomini e Donne non ha mai nascosto la sua antipatia per Gemma Galgani, un astio non istintivo ma nato in seguito ad alcuni atteggiamenti che la dama ha avuto nel corso degli anni che hanno dimostrato quanto sia legata ad un concetto d’amore decisamente non sano. Tina ha ricordato che quando Gemma arrivò a Uomini e Donne era una donna diversa, scialba e anche bruttina con le sue ballerine alla ricerca di un anima gemella che avrebbe dovuto accompagnare gli ultimi anni della sua vita, l’opinionista ha provato nei suoi confronti anche un senso di tenerezza almeno fino a quando non è iniziata la sua storia con Giorgio Manetti, in quel momento ha visto in lei un tipo di persona che non le è piaciuta:

“L’antipatia nei suoi confronti scattò quando lei cominciò a frequentare Giorgio Manetti. Per diversi mesi fece sognare tutta l’Italia, compresa me, per questa storia d’amore bella tra una donna più grande e un uomo più giovane, d’altri tempi, un principe. Poi però il famoso 4 settembre, senza dire niente a lui, cominciò a parlarne male pubblicamente, infangandolo. Da lì sono iniziati i nostri primi litigi”.

Tina Cipollari: “Io e Gemma non potremmo mai essere amiche”

Negli anni Tina Cipollari ha potuto conoscere Gemma Galgani al di la delle telecamere e questo le ha fatto capire che fra loro non potrà mai esserci nessun tipo di rapporto d’amicizia, per l’opinionista la dama ha una personalità non sincera ha una predisposizione a dire le bugie solo per far valere i suoi interessi personali. Infine Tina non può non commentare l’atteggiamento che Gemma ha avuto con i suoi corteggiatori in questi anni, a suo avviso la dama ha elemosinato l’amore: “Lo sbaglio più grande di Gemma è stato elemosinare amore e mercificare i sentimenti. ’amore non si compra e non si vende, non è quello che descrive Gemma