Aurora Ramazzotti confessa su Instagram Stories di aver violato la quarantena, è uscita la scorsa settimana peccando di leggerezza ma ha capito il suo errore e invita tutti i suoi followers a rimanere a casa il più possibile solo seguendo le direttive date dal governo si potrà tornare prima possibile alla normalità. La figlia di Michelle Hunziker e Eros Ramazzotti ha un notevole seguito sui social ed è consapevole che il suo comportamento non va imitato per questo il suo mea culpa è necessario per persuadere tutti coloro che ritengono che l’emergenza Coronavirus sia solo un eccesso di zelo:

Sono uscita. State a casa.Non voglio ammorbarvi troppo, ma mi sento di dovervi delle scuse e di parlarvi di un paio di cose. Devo fare una premessa. Innanzitutto io la settimana scorsa riconosco di aver affrontato questa cosa con leggerezza perché sono uscita un paio di volte anche se non avrei dovuto. Non c’erano ancora le restrizioni, ovviamente, però io sapevo di questa situazione.”

Aurora Ramazzotti: “Ragazzi non siamo un eccezione alla regola: seguiamo le istruzioni del governo”

Aurora Ramazzotti oggi ha preso maggiore consapevolezza di quello che sta succedendo, anche se non nega d’essersi informata su quello che stava succedendo in Cina. Ora invita i ragazzi a non sottovalutare la situazione pensando che il Covid-19 non colpisca i giovani, invita tutti ad essere più saggi e maturi e tutti insieme si può superare questo brutto momento: “Ragazzi noi non siamo un’eccezione alla regola. Anche se ci viene detto che possiamo uscire a fare attività all’aperto, non possiamo…Io mi sono scusata per non averlo fatto prima, veramente mi duole il cuore: sono stata impulsiva, sono stata scema. Per favore, non siatelo anche voi. Proteggete i vostri cari, la vostra famiglia. Oggi ho raggiunto la mia famiglia e starò qui con loro. Uscirò solo per andare al lavoro e vi prego fatelo anche voi”.