Il guacamole si può congelare? Ecco la risposta dell’esperto

Il guacamole è una salsa gustosa che si usa solitamente per gustare le golose tortillas messicane. Ma come si può agire per conservare al meglio questa salsa? Il guacamole si può congelare? Ecco la risposta dell’esperto.

La salsa guacamole

Di origine messicana, la salsa guacamole si prepara con l’avocado, con il sale rosa dell’Himalaya, con il pepe nero e con la limetta. Il guacamole ha molteplici proprietà nutritive: è ricco di vitamine A e K e di acido oleico, migliora la coagulazione del sangue, aiuta la formazione delle piastrine, aiuta la buona salute delle ossa, previene malattie degenerative dello scheletro come l’osteoporosi.

Il guacamole ha proprietà antiossidanti, aiuta a contrastare la formazione dei radicali liberi nell’organismo, rallenta l’invecchiamento cellulare e quello cutaneo, rafforzare il sistema immunitario, riduce il colesterolo LDL e fa aumentare il colesterolo buono. Pare che il guacamole sia inoltre utile per favorire la perdita del peso corporeo.

Ma come si conserva questa salsa? Il guacamole si può congelare? Ecco la risposta dell’esperto.

Come conservare il guacamole

Quando acquistiamo un vasetto di salsa guacamole e ne consumiamo una parte, dobbiamo richiudere ermeticamente il nostro contenitore e riporlo in frigo. Sarà fondamentale evitare che la nostra salsa prenda aria. Dopodiché potremo consumare il guacamole entro una settimana.

Ma se volessimo preparare del guacamole da gustare per occasioni speciali, come ad esempio una festa messicana a casa nostra, e gustarlo più avanti nel tempo? Il guacamole si può congelare? La risposta dell’esperto è si, ma bisogna utilizzare una serie di importanti accorgimenti ai fini della perfetta conservazione dell’alimento.

Come congelare il guacamole

Per congelare il guacamole dobbiamo per prima cosa procurarci un contenitore a chiusura ermetica  e travasarvi la salsa con l’aiuto di un cucchiaio. Cerchiamo di eliminare ogni parte grossolana presente nel composto e spremiamo del succo di limone sul guacamole per evitarne l’imbrunimento. Chiudiamo bene e fermamente il nostro contenitore con la salsa e poniamolo dentro un sacchetto apposito per il mantenimento dei cibi nel freezer.

Prendiamo quindi un’etichetta adesiva di quelle da cancelleria e, con un pennarello, apponiamo la data del giorno in cui congeliamo il guacamole. Questo ci sarà utile per capire le tempistiche di validità del nostro prodotto. In questo caso potremo consumare la nostra salsa entro 6 mesi a partire dalla data indicata.

Come usare il guacamole in cucina

Come si può gustare al meglio il guacamole? Questa salsa può essere utilizzata per accompagnare i piatti di carne e per realizzare aperitivi di tipo finger food con i nachos, caratteristici triangoli di farina di mais fritti che vengono solitamente intinti nel guacamole.

Un classico sono le tortillas, che si sposano perfettamente con il guacamole grazie al loro ripieno di verdure e di carne speziata.

Il guacamole si può accostare anche al pesce. Si possono ad esempio realizzare degli involtini con un filetto di salmone arrotolato su un ripieno di ricotta o formaggio fresco spalmabile con guacamole e qualche goccia di limone. Ottime anche delle tortine di sfoglia preparate con guacamole, gamberi freschi e pepe nero.