Melissa Satta bloccata a Instabul: “Cari signori non sono scappata dall’Italia”

Melissa Satta è bloccata a Istanbul con il figlio Maddox e il marito Boateng che attualmente gioca nelle file del Beşiktaş, a causa dell’emergenza mondiale causata dal Coronavirus. L’ex velina è partita per la città turca per andare a trovare il marito e causa forza maggiore non ha potuto far ritorno in Italia come da programma. Molti sui social hanno puntato il dito contro la Satta accusandola d’essere scappata dall’Italia per sfuggire al Covid-19, un modo per farla sentire in colpa che invece ha provocato una reazione diretta dell’ex velina:

Cari signori io non sono scappata dall’Italia. Io ho fatto una valigia che doveva essere di una settimana, ho preso mio figlio e siamo venuti a trovare mio marito e il papà di mio figlio qui a Instanbul dove lui lavora.” Melissa ha spiegato che non è riuscita a rientrare per mancanza di voli ma che comunque ha preferito tenere unita la famiglia: “ Abbiamo dovuto fare una scelta e quindi abbiamo detto: ‘Teniamo la famiglia unita e stiamo insieme.”

Melissa Satta indignata: “Anche in un momento difficile non mancano gli haters”

Melissa Satta si è detta indignata di quanto le è stato detto, è allibita e sorpresa negativamente che anche in un momento così difficile per l’Italia e per tutto il mondo non mancano le persone pronte a criticare e puntare il dito senza conoscere la situazione: “Ma è veramente triste che in un momento così difficile si leggano commenti così stupidi. La cosa che mi lascia sorpresa è che nonostante questo momento difficile, triste, dove siamo tutti giù, arrabbiati e con un po’ di paura, ci devono essere sempre quelli che criticano”. Per il momento Melissa resta a Instabul con il marito Boateng e il figlio Maddox, è concentrata sul momento difficile e si augura che la situazione sanitaria possa risolversi presto.