Winona Ryder difende l’ex: “Johnny Depp non è un uomo violento”

Winona Ryder ha deciso di difendere pubblicamente l’ex fidanzato Johnny Depp con cui ha avuto una relazione lunga 4 anni dal 1990 al 1994, l’attrice attualmente sulla cresta dell’onda per essere parte del cast della fortunata serie Stranger Things conosce molto bene l’attore e non condivide le accuse che gli sono state fatte d’essere un uomo violento. Winona ha affermato che per tutto il tempo che sono stati insieme Depp non ha mai manifestato segnali di violenza anzi si è sempre dimostrato molto gentile e cortese:“Mi sembra impossibile ritenere vere le accuse mosse verso Johnny. Lui è la persona meno vicina a un uomo violento che io abbia mai conosciuto”. 

L’attrice non vuole accusare l’ex moglie di Depp Heard Amber d’essere bugiarda ma a suo avviso ha descritto un uomo decisamente diverso da quello che lei conosce: “Io conosco Johnny, oltre a essere stato il mio compagno, è cresciuto con me ed è anche stato il mio migliore amico. Gli voglio bene. Con me e con tutte le persone che ci circondavano è sempre stato molto amorevole”.

Johnny Depp causa legale contro l’ex moglie Amber Heard per violazione della sua immagine

Il divorzio di Johnny Depp e Amber Heard non è stato facile, i due hanno affrontato liti e denunce in particolare Amber ha fatto causa all’attore per le violenze fisiche che ha usato nei suoi confronti. Nel corso della contesa Amber ha anche ottenuto un provvedimento restrittivo poi annullato in seguito alla risoluzione della disputa e compensato dal pagamento di 7 milioni. Una volta ottenuto il divorzio Depp ha fatto causa a Amber per aver leso con le sue dichiarazioni non vere la sua reputazione, una causa di circa 50 milioni di dollari finalizzata a rimuovere l’etichetta di violento affibbiatagli dall’ex moglie. A sostenere l’attore in questa battaglia anche le dichiarazioni di Winona Ryder che è certa dell’atteggiamento non violento del suo primo amore.