Idratare l’organismo è fondamentale per le corrette funzioni della diuresi e della sudorazione. Ciò si può fare attraverso l’alimentazione. Cibi idratanti: ecco quali sono i migliori.

L’importanza dei cibi idratanti

La natura ci mette a disposizione una varietà di cibi idratanti, ricchi di un consistente quantitativo di acqua che ci permette, assumendoli, di reintegrare il numero di liquidi che abbiamo perso praticando attività fisica o sudando tanto per il caldo afoso estivo.

Una buona idratazione dell’organismo, fornita dall’alimentazione, è fondamentale per l’espletamento al meglio delle funzioni del corpo: la regolazione della pressione sanguigna, la mente lucida, l’eliminazione delle tossine, la sudorazione regolare, dipendono tutte dalla corretta idratazione dell’organismo. Certamente è importante bere acqua, almeno un litro e mezzo ogni giorno. L’acqua può però essere ingerita attraverso la scelta di alimenti mirati, come frutta e verdura. Cibi idratanti: ecco quali sono i migliori.

I migliori cibi idratanti

Cibi idratanti: ecco quali sono i migliori:

  • L’anguria, che contiene un quantitativo di acqua che va oltre il 95% del suo peso;
  • Il cetriolo, che ha poche calorie e tanta acqua;
  • Il melone, che contiene molta acqua e un consistente quantitativo di sali minerali;
  • La mela, frutto idratante;
  • Il kiwi, ricco di acqua oltre l’80%;
  • Il pomodoro, ricco di acqua;
  • La lattuga, fresca, ipocalorica e idratante;
  • I finocchi, che hanno poche calorie, tante fibre e acqua;
  • Le zucchine, ideali per idratarsi a tavola;
  • Gli spinaci, che contengono un quantitativo di acqua pari al 95% del loro peso;
  • Le uova, ipocaloriche e ricche di acqua.

Consigli per una dieta idratante

Ecco alcuni consigli per il menù ideale di una dieta idratante:

  • Colazione: un centrifugato o un frullato di kiwi + fette biscottate integrali con una spalmata di marmellata di frutta senza zucchero;
  • Spuntino di metà mattinata: una macedonia di mele con succo di limone;
  • Pranzo: un piatto di spaghetti e pomodori pachini con olio extravergine di oliva;
  • Spuntino di metà pomeriggio: una fetta di anguria o di melone;
  • Cena: carne bianca con insalata di cetrioli, pomodori e finocchi.

Cibi che ostacolano l’idratazione

Abbiamo scoperto quali sono i migliori cibi idratanti e come inserirli in una dieta finalizzata a favorire l’idratazione dell’organismo. Vogliamo ora informarvi sull’opposto ovvero su quali sono i cibi che ostacolano l’idratazione creando problemi all’organismo. Una scarsa idratazione può far insorgere problemi di ritenzione idrica, cardiaci, pressori e inerenti la formazione di calcoli renali. Poca idratazione fa inoltre male all’intestino, portandolo a sviluppare la stitichezza.

Nella vostra dieta dovete evitare o limitare tutti gli alimenti che tendono a trattenere l’acqua dal corpo come il sale. Un’elevato consumo di sale può creare danni al cuore e alle arterie. Lo stesso discorso vale per i dadi da cucina, molto salati, i salumi, anch’essi preparati con il sale, i formaggi stagionati e gli alimenti conservati in salamoia.