La trippa da dove proviene? La risposta lascia tutti senza parole

La trippa viene utilizzata nella cucina tipica del Centro-Nord. Ma da dove proviene e come si realizza questo tipo di alimento? La risposta lascia davvero tutti a bocca aperta e senza parole.

La trippa

Con il termine trippa sono indicate le frattaglie degli animali macellati ovvero le interiora che vengono scartate dalla carne, la materia prima che sarà poi lavorata per dare origine a tagli e insaccati. Sul commercio è facilmente reperibile la trippa precotta ma per il suo acquisto bisogna prestare attenzione a determinati particolari: non deve essere troppo chiara perché significa che è stata lessata per ore e sbiancata chimicamente. Una buona trippa dovrà essere di colore grigio-beige.

Dal punto di vista nutrizionale la trippa è molto proteica e ha pochi grassi e colesterolo. E’ dunque un alimento dal basso contenuto calorico. In cucina la trippa rappresenta una portata tipica della cucina lombarda, veneta, toscana e romana. Si prepara prima con lessatura in acqua poco salata quindi viene scolata, tagliata in strisce e aromatizzata con del brodo vegetale o del brodo di carne misto a spezie o a erbe aromatiche. Ma la trippa da dove proviene?

La trippa da dove proviene?

La trippa da dove proviene? La risposta lascia tutti senza parole. Abbiamo detto che la trippa rappresenta le frattaglie della carne macellata. Ora, tipicamente, è facile pensare che la trippa appartenga al bovino e ciò è corretto. E’ conosciuta anche la trippa di maiale e forse meno quella di pecora. Ma quasi nessuno avrebbe immaginato che potesse esistere anche la trippa di pesce. Ebbene sì, è questa la risposta che lascia a bocca aperta! La trippa proviene dal pesce anche! Non solo quindi dalle comuni carni bovine, suine e ovine.

La trippa si ricava dallo stomaco di animali commestibili tra cui figura anche la fauna ittica. E’ infatti possibile mangiare la trippa di un pesce come il merluzzo, come il tonno, come la spigola, come la cernia, come il dentice e come la coda di rospo. Ma attenzione: se pensate a questa idea con disgusto vi sbagliate di grosso perché la trippa di pesce è buonissima e di gusto migliore rispetto a quella di carne.

Quando si prepara in cucina la trippa di pesce viene accompagnata dagli stessi condimenti che si usano comunemente per la trippa bovina e per quella suina. Si condirà la trippa di pesce dunque con sughi al pomodoro, soffritti, spezie, alloro o formaggi. La particolarità della trippa di pesce è quella di avere un gusto particolarmente delicato che assorbe quello degli ingredienti utilizzati per condirla.

La trippa di pesce è un cibo sano, leggero e ad alta digeribilità, che ha poche calorie ed è ricca delle preziose e conosciute proprietà nutritive tipiche del pesce, come la presenza di acidi grassi Omega 3 e del fosforo.