Abbassare il colesterolo con le noci: verità o falso mito? Ecco la risposta

Le noci sono le regine della frutta secca. Ma è vero che possono aiutare a ridurre i livelli di lipidi pericolosi nel sangue? Abbassare il colesterolo con le noci: verità o falso mito? Ecco la risposta.

Noci e colesterolo

Le noci sono frutti energetici e molto calorici, ricchi di carboidrati, proteine, vitamina E e acidi grassi Omega 3 e 6. Il loro contenuto di colesterolo è pari a zero. Ciò potrebbe essere utile per la nostra salute? Quella di abbassare il colesterolo con le noci è verità o falso mito?

La voce comune descrive una verità. Le noci aiutano a far diminuire i livelli di colesterolo cattivo LDL e ad aumentare quelli di colesterolo buono HDL nel sangue. Mangiare noci induce un calo dei livelli di colesterolo LDL pari a circa 10 mg/dL, mantenendo inalterati i valori di colesterolo HDL.

Il merito di tutto ciò è della sinergia tra le sostanze nutritive presenti nelle noci. I preziosi amici grassi Omega 3 e 6 abbassano i livelli di trigliceridi e di colesterolo LDL senza incidere sul colesterolo HDL. L’arginina, un amminoacido presente nelle noci, dilata le arterie prevenendo la formazione di trombi. La vitamina E, potente antiossidante, contrasta la formazione delle placche aterosclerotiche. I  fitosteroli e le fibre riducono l’assorbimento intestinale dei lipidi. Il tutto a beneficio della nostra salute.

Come mangiare le noci per abbassare il colesterolo

Come mangiare le noci per abbassare il colesterolo? Quali sono le porzioni giuste, come assimilarle e quando?  Per abbassare il colesterolo con le noci il quantitativo ideale giornaliero è quello compreso tra 40 e 80 grammi del frutto. I momenti ideali per gustare le noci ai fini della discesa del colesterolo nel sangue sono lo spuntino di metà mattinata e quello di metà pomeriggio.

Le noci hanno molte calorie, sono frutti energetici e sazianti grazie alla ricchezza di fibre. Consumare noci come spuntino, oltre ad abbassare il colesterolo vi terrà lontano da eccessi alimentari prima dei pasti e inciderà positivamente sul mantenimento della vostra linea. Potete dunque consumare 3 noci come spuntino rompendo il guscio e mangiando i gherigli oppure utilizzare gli stessi gherigli per arricchire un’insalata di lattuga condita con una spruzzata di limone o un filo di aceto balsamico.

Abbassare il colesterolo con le noci: attenzione

Abbassare il colesterolo con le noci? Verità ma attenzione. Dobbiamo sempre tenere conto dell’elevato apporto calorico del frutto: 100 grammi di noci contengono infatti oltre 650 Kcal. Aumentare smodatamente il consumo di noci per abbassare il colesterolo potrebbe far incorrere nel rischio di obesità. E’ bene quindi non superare le porzioni giornaliere consigliate nel precedente paragrafo ma attenersi strettamente a quelle indicazioni per così evitare di ottenere effetti diversi e non benefici rispetto a quelli desiderati.