Le olive sono verdure? Ecco la verità

Le olive, oltre ad essere utilizzare per alcune preparazioni culinarie, oggigiorno sono molto utilizzate anche come snack. Le si ritrovano molto spesso anche come aperitivo, vengono servite in accostamento alle bevande.

E’ risaputo che dalle olive si ricava l’olio. L’olio è uno dei condimenti maggiormente utilizzati nel nostro Paese e in tutto il mondo.

Si tratta di un prodotto alimentare non del tutto privo di calorie, ma gran parte delle calorie apportate sono fornite dai grassi, definiti grassi buoni. Questi grassi contenuti nelle olive svolgono un’azione molto importante per il nostro organismo, tendono ad abbassare e contrastare i livelli di colesterolo cattivo. Prevengono, dunque, alcune patologie anche molto gravi. Inoltre, migliorano la circolazione sanguigna.

Esistono tante varietà di olive, esse si differenziano per colore, dimensione, ma in linea di massima i benefici che apportano e anche le calorie restano pressoché simili tra loro.

Benefici apportati dalle olive

Le olive sono dei frutti ricchi di proprietà benefiche per il nostro organismo. Abbiamo già accennato alla loro capacità di fornire grassi buoni andando a contrastare il colesterolo cattivo a favore del colesterolo definito buono. Questo, però, non è l’unico beneficio che le olive apportano. Vediamone insieme altri.

Le olive sono ricche di vitamine e in particolar modo, la vitamina più abbondante è la vitamina E, ottima contro l’invecchiamento cellulare. Oltre le vitamine, sono ricche di numerosi antiossidanti che contrastano l’azione dei radicali liberi.

Ancora, le olive sono ricche di betacarotene, è un composto indispensabile per il nostro organismo dato che questa particolare sostanza, è precursore della vitamina A, fondamentale per la vista e in generale per la salute degli occhi.

Infine, è da menzionare che nelle olive vi è un quantitativo elevato anche di fibre. Le fibre sono indispensabili per il corretto funzionamento dell‘intestino, ne assicurano l’equilibro. Inoltre, la fibra ha numerosi benefici per il nostro organismo. Allevia disturbi come la stipsi, favoriscono la digestione e permettono un assorbimento migliore delle sostanze nutritive ostacolando invece un assorbimento eccessivo degli zuccheri, dunque prevengono il diabete.

Le olive sono delle verdure? Ecco la risposta

Prima di rispondere a questa domanda, è bene fare prima chiarezza tra frutta e verdura, è importante conoscere questa distinzione.

Quando si parla di frutta ci si riferisce a prodotti che, dal punto di vista botanico, derivano dall’ovario della pianta, che serve per custodire e proteggere i semi, che sono indispensabili per la riproduzione della pianta, dunque è considerato frutto il pericarpo, ovvero la parte carnosa del prodotto che racchiude i semi.

Molti alimenti che noi classifichiamo come verdure, in realtà, botanicamente, sono dei frutti, come ad esempio i pomodori, i cetrioli, le melanzane, le zucchine ecc.

Questo perché siamo soliti classificare la frutta come prodotto dolce, zuccherino, e se ne fa un utilizzo differente.

Quando si parla di verdura, invece, ci si riferisce alle diverse parti di una pianta, come ad esempio le foglie, le radici, il fusto, che si possono consumare sia crude che cotte.

Le verdure comprendono i vegetali che in linea di massima sono coltivati o selvatici. Come già detto la linea di distinzione tra frutta e verdura è molto sottile, e noi siamo soliti distinguerli in base all’utilizzo che ne facciamo.

Bene, ora è il momento di rispondere al quesito, le olive sono verdure? La risposta è no! Le olive sono i frutti dell’olivo.