Nell’articolo di oggi andremo a vedere insieme come preparare i grissini con la farina integrale e semi di sesamo, si tratta di un’ottima alternativa ai grissini con farina bianca. Sono molto semplici da preparare, e di grande effetto, ottimi da preparare per un antipasto o per un aperitivo, per accompagnare, ad esempio, dei salumi tipici, o dei formaggi.

Grissini con farina integrale e semi di sesamo– Ingredienti

Per i grissini:

  • farina integrale 450 g
  • farina 00 150 g
  • olio extravergine di oliva 100 g
  • vino bianco 80 g
  • acqua 250 g
  • lievito di birra fresco 6 g
  • sale 10 g

Per decorare:

  • semi di sesamo 30 g

Grissini con farina integrale e semi di sesamo – Preparazione

Per preparare i grissini integrali inizia mescolando in una planetaria munita di gancio la farina integrale, la farina 00, il lievito di birra sbriciolato e l’acqua. Versa anche il vino bianco.

Incorpora l’olio e il sale. Puoi aggiungere anche un goccio d’acqua se l’impasto non è abbastanza uniforme: molto dipende dal tipo di farina integrale usata, sappi che la consistenza del composto deve essere simile a quella dell’impasto del pane per ottenere il risultato perfetto. Appena l’impasto si incorda al gancio, trasferisci tutto sul piano di lavoro leggermente infarinato.

Lavora l’impasto per ottenere un filoncino di 5 cm di diametro. Ungi la superficie del piano di lavoro e adagia il filoncino. Ora, spennella con l’olio anche la superficie e coprilo con pellicola trasparente ad uso alimentare. Lascialo lievitare per almeno 2 ore.

Trascorso il tempo necessario alla lievitazione, rimuovi la pellicola. Fodera due teglie con carta da forno: in una unisci tutti i semi e lascia vuota l’altra. Con un tarocco, ottieni delle porzioni di impasto da circa 20 g e modellalo per ottenere dei grissini che non misurino oltre il lato lungo della teglia (30 o 40 cm).

Con delicatezza, passa ogni grissino nel mix di semi e adagiali nella teglia vuota, distanziandoli leggermente tra loro. Infornali per 17 minuti a 175° in forno statico preriscaldato.

Grissini con farina integrale e semi di sesamo – Consigli utili

Se non si ha a disposizione il lievito fresco si può tranquillamente utilizzare quello disidratato, ma diminuisci la dose, bastano 2,5 g.

Se preferisci puoi evitare il vino e sostituirlo con la stessa quantità di acqua.
È importante ottenere grissini dello stesso spessore per evitare una cottura disomogenea.

Se noti, a fine cottura, dei grissini ancora pallidi o poco croccanti, lascia solo questi in forno: un’oretta a 50° dovrebbe bastare per asciugarli completamente.

Consuma i grissini il prima possibile per goderteli belli croccanti, Si possono congelare ancora crudi, da stesi, e poi raccoglierli in un sacchettino una volta congelati: tolti dal congelatore, lasciali rinvenire e cuocili come da ricetta.