Ricetta ciliegie sciroppate: ingredienti, preparazione e consigli

Oggi vi proponiamo la ricetta delle ciliegie sciroppate. Preparare questa ricetta è semplicissimo, abbiamo bisogno di pochissimi ingredienti. Le ciliegie sciroppate si possono preparare in due modi differenti, un metodo prevede la cottura, l’altro invece non la prevede, ma le ciliegie sono lasciate al sole.

La ciliegia è un frutto molto simile all’amarena, apporta molti benefici al nostro organismo, dato che contiene molti nutrienti, in particolar modo le vitamine i minerali e le fibre, oltre che agli zuccheri.

Preparare le ciliegie sciroppate è un ottimo modo per conservarle, nei periodi in cui sono particolarmente abbondanti, possiamo prepararle e consumarle anche nelle stagioni in cui non sono di stagione. Inoltre, le ciliegie sciroppate, sono molto utilizzare per la preparazione di vari dolci.

Ciliegie sciroppate – Ingredienti

  • 1 kg di ciliegie
  • 750 g di zucchero

Ciliegie sciroppate – Preparazione e consigli utili

Lavare le ciliegie e asciugarle con un panno pulito.

Snocciolarle recuperando il loro succo, oppure se preferite lasciargli il nocciolo, potete non denocciolarle.

Sistemare le ciliegie snocciolate e il succo in una ciotola, unire lo zucchero e mescolare delicatamente. Coprire la ciotola con una retina o un canovaccio e far macerare per 24 ore circa.

Trascorse le 24 ore, filtrare le ciliegie e recuperare tutto il liquido.

Metterle in liquido in una pentola, portare a bollore, schiumare se necessita e far cuocere lo sciroppo per circa 15 minuti.

Aggiungere le ciliegie allo sciroppo e far bollire per circa 7 minuti.

Allontanare le ciliegie dallo sciroppo con una schiumarola e continuare a far bollire lo sciroppo per altri 15/20 minuti. Far intiepidire lo sciroppo.

Sistemare le ciliegie nei vasetti di vetro e ricoprirle con lo sciroppo ottenuto. Battere il vasetto sul piano lavoro per eliminare bolle di aria e se necessita aggiungere altro sciroppo.

Chiudere i vasetti ermeticamente, sistemarli ben contrastati con canovacci in una pentola e ricoprirli di acqua fredda.

Portare a bollore l’acqua e calcolare circa 20 minuti. Far raffreddare i vasetti nella pentola

Sistemate i vasetti di ciliegie sciroppate in un luogo fresco e buio.

Si può evitare la bollitura dei vasetti invasando le ciliegie con lo sciroppo bollente. I vasetti vanno chiusi caldi e capovolti per ottenere il sottovuoto, ma per sicurezza sarebbe meglio sterilizzarli, per evitare lo sviluppo del botulino e altri microrganismi.