Ricetta di derivazione popolare, tradizionale nella cucina di Centro e Sud Italia, pasta e lenticchie è una pietanza ricca, gustosa e completa. Partendo dai legumi già cotti, in poco più di mezz’ora si porta in tavola un primo piatto con il quale coccolare tutta la famiglia.

Le lenticchie, ricche di vitamine, ferro e fibre, sono considerate un ottimo sostituto della carne e in questa ricetta danno vita a un primo piatto ricco, insaporito dalla pancetta, che può essere preparato più brodoso o più asciutto a seconda del proprio gusto.

Sicuramente è un piatto che si consuma più quando fa freddo, ma diciamoci la verità, quando un piatto è buono lo si mangia volentieri tutto l’anno.

Pasta e lenticchie – Ingredienti

I seguenti ingredienti sono per circa 4 persone.

  • Ditaloni Rigati 350 g
  • Lenticchie 200 g
  • Pancetta affumicata 80 g
  • Passata di pomodoro 100 g
  • Carote 80 g
  • Cipolle 80 g
  • Sedano 60 g
  • Brodo vegetale 1 l
  • Aglio fresco 1 spicchio
  • Rosmarino 1 rametto
  • Timo 1 rametto
  • Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 40 g
  • Peperoncino essiccato 1 g
  • Olio extravergine d’oliva 30 g
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Pasta e lenticchie – Preparazione

Per preparare pasta e lenticchie iniziate facendo scaldare il brodo vegetale già filtrato: vi servirà tra pochi passaggi. Procedete poi alla preparazione del soffritto: tritate la cipolla, il sedano e la carota poi, in una casseruola capiente, versate l’olio e aggiungete il trito di cipolla, sedano e carota. Poi aggiungete anche lo spicchio d’aglio scamiciato.

Sfumate con un mestolo di brodo e lasciate stufare il soffritto. Nel frattempo tagliate la pancetta a cubetti e versatela nella casseruola.

Mescolate bene tutti gli ingredienti e poi, usando una pinza, togliete lo spicchio d’aglio.
Sciacquate le lenticchie sotto l’acqua corrente, aiutandovi con un colino e aggiungetele al soffritto.

Aggiungete anche il peperoncino essiccato spezzettato, unite la passata di pomodoro e i rametti di rosmarino e di timo legati insieme con spago da cucina, per toglierli più facilmente dopo.

Aggiungete il brodo fino a coprire bene tutto il condimento, poi coprite la casseruola e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 40 minuti, fino a quando le lenticchie saranno tenere. Trascorso questo tempo eliminate il rametto di erbe e versate la pasta.

Aggiungete qualche mestolata di brodo per portare a cottura la pasta e lasciate cuocere per una decina di minuti. Una volta che la pasta sarà cotta potrete decidere: se preferite un risultato più brodoso, allungate ancora con il brodo fino a ottenere la consistenza desiderata. Una volta che la pasta sarà cotta, aggiustate di sale e pepe e aggiungete il Parmigiano grattugiato: potete usare ancora mezzo mestolo di brodo per far amalgamare bene il formaggio.

Fate riposare un paio di minuti prima di impiattare. La vostra pasta e lenticchie è pronta.

Pasta e lenticchie – Consigli utili

Pasta e lenticchie si conserva per 2 giorni in frigorifero, ben chiusa in un contenitore.

Se volete preferite omettere la pancetta, usate delle croste di Parmigiano per dare ugualmente “sprint” alla pasta e lenticchie. Per un risultato ancora più cremoso potete aggiungere qualche cubetto di patata.

Nella versione proposta oggi abbiamo suggerito l’utilizzo dei ditaloni, ma voi potete utilizzare tutta la pasta che vi piace, ad esempio anche la pasta mischiata, i tubetti, insomma quello che più vi piace.