Ricetta pollo all’orientale: ingrdienti, preparazione e consigli

Il pollo all’orientale è un secondo piatto molto gustoso e molto semplice da preparare, ottimo anche quando avete delle cene con amici o parenti. Non occorrono molti ingredienti, e sono tutti semplici da trovare.

Pollo all’orientale – Ingredienti

I seguenti ingredienti sono per circa 4 persone.

  • Petto di pollo 500 g
  • Mandorle pelate 130 g
  • Zenzero fresco da grattugiare 15 g
  • Farina 00 q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Cipolle 60 g
  • Olio di semi 25 g
  • Salsa di soia 60 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Acqua 20 g

Pollo alle mandorle – Preparazione

Per preparare il pollo all’orientale, iniziate preparando gli aromi; sbucciate lo spicchio di aglio e affettatelo sottilmente, poi pelate lo zenzero e grattugiatelo infine sbucciate e affettate la cipolla.

Private i petti di pollo delle le parti di grasso più evidenti con un coltellino. Quindi tagliate il petto a bocconcini di 1-2 centimetri. Ponete un colino sopra una ciotola, versate all’interno i bocconcini di pollo e infarinateli, scuotete il colino per eliminare la farina in eccesso. In una padella Wok, o una padella antiaderente dai bordi alti, riscaldate l’olio di semi, poi aggiungete l’aglio, lo zenzero grattugiato e la cipolla affettata.

Lasciate dorare gli ingredienti per alcuni minuti a fuoco medio, mescolando spesso.

Aggiungete al soffritto i bocconcini di pollo infarinati, quindi fate dorare anch’essi mescolando spesso. Solo quando presenteranno una leggera crosticina, versate la salsa di soia e mescolate.

Nella stessa brocchetta che avete usato per la soia, versate 20 g di acqua, per irrorare il pollo e mescolate con un cucchiaio per amalgamare il tutto. Se il pollo tendesse ad attaccarsi, abbassate in fuoco e aggiungete ancora un po’ di acqua calda.

Cuocete il pollo per circa 10 minuti, a fine cottura salate il pollo quanto basta, tenendo in considerazione che la salsa di soia è già piuttosto sapida. Mentre il pollo cuoce, ponete in una padella antiaderente le mandorle pelate e tostatele per 2-3 minuti. In alternativa potete tostare le mandorle in forno: distribuitele su una teglia rivestita con carta da forno e tostatele per pochi minuti a 180° per dorarle.

A questo punto, unite le mandorle tostate al pollo e amalgamate delicatamente con un cucchiaio di legno per alcuni istanti. Spegnete quindi il fuoco e il vostro pollo all’orientale sarà pronto per essere servito ben caldo.

Pollo all’orientale – Consigli utili

Il pollo all’orientale può essere conservato in frigo per 1-2 giorni in un contenitore ermetico o ricoperto di pellicola trasparente. Si sconsiglia la congelazione.

In questa ricetta, la cipolla può essere tagliata a fettine sottilissime oppure tritata finemente.

Se in casa avete delle mandorle non pelate, potete farle scottare per qualche secondo in acqua calda per poi pelarle agevolmente. Se non trovate lo zenzero fresco, anche quello in polvere andrà bene.