Ricetta gelato al pistacchio fatto in casa: ingredienti, preparazione e consigli

Oramai è possibile trovare i gusti di gelato più disparati, anche gusti molto particolari, ma diciamoci la verità, quelli che vanno per la maggiore sono sempre i gusti classici, sono quelli più amati, come ad esempio cioccolato, nocciola, fiordilatte, fragola, limone e l’immancabile pistacchio. Oggi andremo a vedere come si prepara in casa senza gelatiera il gelato al pistacchio. Buonissimo in questo periodo di caldo, molto rinfrescante come merenda o dopo cena.

Gelato al pistacchio – Ingredienti

Con i seguenti ingredienti otterrete circa 700 g di gelato al pistacchio.

  • Latte intero 200 g
  • Panna fresca liquida 200 g
  • Acqua 100 g
  • Zucchero 100 g
  • Pistacchi sgusciati 100 g

Gelato al pistacchio – Preparazione

Per preparare il gelato al pistacchio senza gelatiera partite dallo sciroppo: in un pentolino versate lo zucchero, l’acqua e accendete la fiamma a fuoco basso.

Nel frattempo in una caraffa versate sia il latte che la panna. Non appena lo sciroppo sarà arrivato a bollore, spegnete il fuoco e lasciatelo intiepidire. Versate lo sciroppo all’interno del composto di latte e panna e frullate il tutto con un mixer ad immersione.

Trasferite all’interno di uno stampo di silicone. Trasferite in freezer e lasciatelo gelare per almeno 1 notte.

A questo punto estraete i cubetti dallo stampo e trasferiteli all’interno di un robot da cucina. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungete i pistacchi e frullate ancora fino ad ottenere una crema liscia.

Trasferite in un contenitore e trasferite in freezer per almeno 6 ore. Al momento di servirlo estraetelo dal freezer 5-10 minuti prima e con un cucchiaio lavoratelo, raschiando man a mano fino a quando non riuscirete a mescolare per riportare allo stato cremoso. Per ottenere una consistenza ancora più cremosa potete passare il gelato nuovamente nel mixer con le lame.

Gelato al pistacchio – Consigli utili

Conservate il gelato al pistacchio  in freezer e consumate entro pochi giorni.

Potete aggiungere all’ultimo delle scaglie di cioccolato, un po’ come se fosse il gelato alla stracciatella, ma al pistacchio.