Dato per disperso, ricercato per ore: ma stava a casa, ignaro di tutto

Tutti preoccupati e impegnati a cercarlo, ma lui era a casa sua, vivo e vegeto: era andato a dormire dopo una serata allegra, ignaro di tutto.

Sembra una barzelletta, invece è tutto vero. È accaduto a Sestri Levante, in Liguria.

Gli effetti personali sulla spiaggia ed è scattato l’allarme

Una storia, dunque, fortunatamente finita bene. Un allarme senza conseguenze, in sostanza, che però ha avuto, come effetto, quello di mobilitare un notevole dispiegamento di personale, tra carabinieri, vigili del fuoco e uomini della capitaneria di porto.

Tutti in stato di allerta dopo che i suoi effetti personali erano stati trovati abbandonati sulla spiaggia: ovvero vestiti, cellulare, documenti.

In genere, l’esperienza suggerisce che in questi casi potrebbe anche essere accaduto il peggio: ovvero un malore in mare durante il bagno.

Nel caso in esame, invece, solo una banale dimenticanza che ha dato adito a un gigantesco equivoco. L’uomo, un professionista, aveva trascorso la serata in compagnia e, come accade spesso in questi casi, nel clima di festosa allegria aveva dimenticato di recuperare le sue cose. Poi è risalito in costume sull’auto di alcuni amici, tornando a casa con loro e mettendosi subito a dormire, senza pensare a quello che sarebbe accaduto nel frattempo.

Un elicottero in volo e mezzi per scandagliare i fondali

I vestiti e gli effetti personali ritrovati abbandonati e l’allarme lanciato da alcune persone presenti sul posto hanno fatto scattare la macchina dei soccorsi, tra cui pure un elicottero e la strumentazione necessaria a rilevare l’eventuale presenza di corpi sui fondali marini. Insomma, si temeva che l’uomo non ce l’avesse fatta e che fosse annegato.

Il giorno dopo il professionista, 44 anni, allertato su quanto stava accadendo, e resosi conto di aver dimenticato le sue cose in riva al mare, ha fatto due più due e ha fatto fermare le ricerche, spiegando poi alle forze dell’ordine come si erano svolti i fatti. Costernato, ha presentato le sue scuse per aver messo in allarme tutti, ma a suo carico non ci sarà alcun provvedimento, non avendo commesso alcun reato.

Stimato in 20mila euro il costo delle operazioni di ricerca.

La notizia è stata data dalle testate locali (Primocanale, Il Secolo XIX, Genova Today): è, perciò, un fatto vero accaduto una settimana fa.

"syntax error, unexpected '.'"