Ricetta cassone: ingredienti, preparazione e consigli

La piadina è una ricetta tipica dell’Emilia Romagna, a base di farina, strutto (o olio d’oliva), acqua e sale. C’è anche un altro modo per gustare questo street food, realizzando il cassone, conosciuto anche come crescione, ovvero delle piadine chiuse a mezzaluna e farcite con diversi ingredienti. Vediamo come si preparano e cosa ci occorre.

Cassone – Ingredienti

Ingredienti per l’impasto, con queste dosi otterrete 12 cassoni.

  • Strutto 75 g
  • Farina 00 500 g
  • Bicarbonato 2 g
  • Sale fino 6 g
  • Acqua (tiepida) 200 ml

Per il ripieno di erbette:

  • Spinaci 250 g
  • Bietole 250 g
  • Cipolle bianche (grossa) 1
  • Olio extravergine d’oliva 20 g
  • Sale fino 1 pizzico
  • Pepe nero q.b.

Per il ripieno di salsiccia:

  • Patate 400 g
  • Luganega 200 g
  • Sale fino 1 pizzico
  • Pepe nero q.b.

Per il ripieno al pomodoro:

  • Mozzarella 125 g
  • Passata di pomodoro 200 ml
  • Olio extravergine d’oliva 20 g
  • Origano 1 spicchio
  • Sale fino 1 pizzico

Cassone – Preparazione

Per preparare il cassone, iniziate dall’impasto che è lo stesso delle piadine: sciogliete il sale nell’acqua tiepida, mentre in una ciotola versate la farina setacciata e lo strutto (o la stessa quantità di olio d’oliva). Poi unite anche l’acqua in cui avete disciolto il sale e il bicarbonato.

A questo punto iniziate ad impastare inizialmente direttamente nella ciotola, poi energicamente su un piano di lavoro, per rendere l’impasto liscio e omogeneo. Formate una panetto e mettetelo in una ciotola coperto con pellicola trasparente, dovrà riposare almeno 30 minuti in un luogo fresco.

Nel frattempo dedicatevi ai ripieni: per quello con patate e salsiccia, fate bollire le patate, fino a quando non riuscirete a infilzarle con i rebbi di una forchetta. In una padella rosolate la salsiccia privata del suo budello e sgranata con un filo d’olio. Quando le patate saranno cotte, passatele e raccogliete la polpa in una ciotola quindi unite la salsiccia, mescolate gli ingredienti e tenete da parte al caldo.

Per il ripieno di pomodoro e mozzarella, cuocete la passata di pomodoro con un filo d’olio, affettate la mozzarella e lasciatela scolare per eliminare il siero in eccesso.

Per il ripieno alle erbette tritate finemente la cipolla e fatela rosolare a fuoco bassissimo con un filo d’olio perché appassisca dolcemente. Quando sarà ammorbidita, versate gli spinaci e le bietoline precedentemente lavati e spezzettati grossolanamente. Salate, pepate e lasciate appassire le verdure mescolando di tanto in tanto.

Riprendete l’impasto e dividetelo in 12 pezzi di circa 65 gr l’uno. Date a ciascuno una forma rotonda e stendetelo con il mattarello. Se avete un coppapasta potete usarlo per ottenere delle forme più definite.

Farcite i crescioni con i diversi ripieni, disponendo la farcitura su una metà del disco, facendo attenzione a lasciare almeno 1 cm dal bordo. Quindi spennellate i bordi con poca acqua e richiudete i dischi a mezza luna.

Sigillate i bordi esterni pressando leggermente con i rebbi di una forchetta, poi cuoceteli su una crepiera o una padella antiaderente scaldata in precedenza. Dovranno cuocere alcuni minuti per lato; quindi servite i crescioni caldi o tiepidi.

Cassone – Consigli utili

Potete conservare i crescioni in frigorifero chiusi in un contenitore ermetico per 1-2 giorni e scaldarli all’occorrenza. Si possono congelare se avete utilizzato tutti ingredienti freschi.
Potete variare il ripieno dei vostri crescioni ed utilizzare tutto ciò che vi piace, che avete in casa.