Ricetta pasta sfoglia: ingredienti, preparazione e consigli

Oggi vediamo insieme la ricetta per la pasta sfoglia che è una delle ricette base per eccellenza e che non manca mai tra le preparazioni tradizionali. Una composizione di ingredienti naturali, utilizzata già dal 1700 e da sempre leggera per comporre tantissimi piatti dolci e salati.

Pasta sfoglia  – Ingredienti

Ingredienti per sei porzioni.

  • Farina 150 grammi
  • Burro 100 grammi
  • Acqua 75 grammi
  • Sale

Pasta sfoglia  – preparazione

Prima di tutto impastate i 30 grammi di farina insieme al burro, con l’ausilio della planetaria con il gancio a foglia per agevolare la preparazione. Naturalmente lo stesso procedimento è fattibile anche utilizzando ciotola e spatola, evitando così che il calore delle vostre mani renda il composto fin troppo morbido.

Una volta che il burro ha assorbito la farina, mettete il composto ottenuto all’interno di una ciotola trasferendolo su due fogli di carta da forno così da dare alla pasta una forma rettangolare: altezza di circa un centimetro da ottenere con l’aiuto del fidato mattarello per poi mettere tutto nel frigorifero sino a quando se ne ha bisogno.

La restante farina deve essere impastata con acqua e sale, sino a quando – anche in questo caso – non ottenete un composto morbido. Questo impasto dovrà essere steso su una spianatoia infarinata, sempre con l’ausilio del mattarello per formare un rettangolo: al suo interno adagiate il composto con il burro messo nel frigo sino ad appiattirlo portandolo allo stesso spessore del composto fatto di farina.

Ripiegare le due estremità coprendo il panetto lasciando però i due lati estremi aperti. Ora, si dovrà ottenere un rettangolo spianando con il matterllo partendo dal lato corto verso di voi facendo poi la stessa cosa dall’altro lato. Ripiegare ancora una volta la pasta in due su se stessa così da ottenere un qualcosa simile ad un libro: in questo momento avete realizzato il primo giro di pasta.

Prendete il mattarello e stendete il quadrato sino a quando non diventa un lungo rettangolo, ripetendo le operazioni di cui sopra per 4 volte: ad ogni giro la pasta deve essere fatta riposare dieci minuti in frigorifero mentre prima di utilizzarla dovrà essere lasciata al suo interno per un’ora.

Pasta sfoglia – consigli

Il panetto di pasta sfoglia si può conservare nel frigorifero sino a 5 massimo oppure è possibile procedere con la congelazione, per poi farlo scongelare all’interno del frigo prima di essere utilizzato. Se è cotta, utilizzatela entro 2 giorni in un contenitore ermetico al fine che non perda la sua fragranza.