Ricetta Torta Paradiso: ingredienti, preparazione e consigli

Oggi vediamo insieme la ricetta Torta Paradiso, un dolce tipico di Pavia nato nell’800 e chiamato così da una donna nobile per esprimere tutta la sua gioia nell’assaggiare cotanta bontà. Facile da preparare, rende felici adulti e piccini.

Torta Paradiso – Ingrendienti

Gli ingredienti si intendono per circa 10 persone.

  • Burro morbido 170 grammi
  • Zucchero 40 grammi
  • Zucchero a velo 170 grammi
  • Sale fino 2,5 grammi
  • Fecola di patate 70 grammi
  • Lievito in polvere per dolci 3 grammi
  • Bacello di vaniglia 1/2
  • Farina 00 100 grammi
  • Uova intere 100 grammi
  • Tuorli 80 grammi
  • Scorza di arancia 1/2
  • Scorza di limone 1/2
  • Zucchero a velo a piacere

Torta Paradiso – Preparazione

La prima cosa da fare per preparare la vostra torta paradiso è prendere una ciotola per setacciare la farina con il lievito e la fecola di patate. Ora mescolate tutto quanto, mentre in un’altra ciotola mettete il burro a pezzetti con mezza bacca di vaniglia grattuggiando mezza scorza di limone e 1/2 di arancia. Con l’aiuto delle fruste elettriche lavorate direttamente il burro aromatizzato e aggiungente lo zucchero a velo.

Quando avrete una consistenza soffice allora aggiungete gli 80 grammi di tuorli e il sale, lasciando che le fruste continuino il lavoro sino ad ottenere una consistenza cremosa. Da parte lasciate due uova intere aggiungendo dello zucchero semolato lavorando direttamente con la frusta elettrica sino a quando il composto non diventerà spumoso.

Unitelo adesso al composto con il burro e poi versate piano piano il composto di uova e zucchero, in maniera molto lenta e delicata mescolando bene. Unite la parte delle polveri e mescolate, per poi aggiungere la parte liquida e di nuovo le polveri sino al termine.

Prendete lo stampo da 24 cm circa, imburratelo e infarinatelo versandoci dentro l’impasto della torta paradiso livellando tutto con una spatola: mettete lo stampo in forno a 170° per 45 minuti (sempre in base al forno in vostra dotazione) e sfornatela. Lasciate che si raffreddi e dopo 20 minuti capovolgetela in un piatto da portata spolverizzandola con lo zucchero a velo dopo 1 ora: buon appetito!

Esiste anche una versione senza burro, sostituendo l’ingrediente direttamente con l’olio seguendo lo stesso procedimento. Se invece volete creare delle versioni innovative della torta, potete veramente liberare la fantasia: infatti potete aggiungere della crema pasticcera, oppure delle mele a tocchetti dentro l’impasto. Oppure, potete farcirla all’esterno con delle fragole fresche sopra un letto di marmellata di frutta o con della panna montata.

Torta Paradiso – Consigli

Per chi vuole conservare la torta, la stessa andrà messa sotto una campana di vetro per al massimo 2 giorni.