Ricetta lingue di gatto: ingredienti, preparazione e consigli

Oggi andremo a vedere come si preparano le lingue di gatto, che altro non sono che dei biscotti molto semplici e veloci da preparare, l’unica attenzione deve essere rivolta alla cottura, perché bruciano in fretta. Ideali da servire per la merenda insieme a della piccola pasticceria, poiché si abbinano perfettamente al tè, oppure servite con il gelato, con dolci al cucchiaio, creme golose e macedonie di frutta. Le lingue di gatto si possono inoltre utilizzare anche per guarnire torte.

Lingue di gatto – Ingredienti

Ingredienti per circa 34 pezzi

  • Burro morbido, a pomata 50 g
  • Zucchero a velo 60 g
  • Albumi 50 g
  • Farina 0 50 g

Lingue di gatto – Preparazione

Per preparare le lingue di gatto come prima cosa sistemate in una ciotola il burro morbido.

Aggiungete lo zucchero a velo e mescolate con una spatola. Questa massa infatti non dovrà montare. Incorporate gli albumi e mescolate ancora fino ad ottenere una crema.

Aggiungete la farina e mescolate ancora fino ad ottenere una massa morbida. Trasferite l’impasto in una sac-à-poche con bocchetta liscia da 10 mm.

Realizzate su una leccarda foderata con carta forno dei bastoncini lunghi circa 10 cm; potete realizzarne circa 15 su una stessa leccarda. Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 190° per circa 8 minuti. A questo punto le lingue di gatto saranno pronte.

Sfornatele e se preferite dare una forma diversa dal solito quando saranno ancora bollenti trasferitele su un mattarello e lasciatele raffreddare. In questo modo otterrete una forma ad onda. Altrimenti per ottenere una forma dritta basterà lasciarle raffreddare in teglia. Trasferite in un piatto da portata e servite.

Lingue di gatto – Consigli utili

Le lingue di gatto si possono conservare per 2 settimane in un contenitore ermetico. In alternativa è possibile congelarle per 1 mese, da cotti.

Nel realizzare le lingue di gatto sistemate sotto la placca da forno della carta bagnata; in questo modo non si muoverà ed otterrete un risultato più preciso. Per una versione più golosa pucciate un’estremità del biscotto nel cioccolato fuso.