Giorgio Colangeli è nato a Roma il 14 dicembre 1949. E’ un grande attore italiano. Nel corso della sua carriera, ha collaborato anche per numerosi progetti in ambito televisivo oltre che in ambito teatrale.

Colangeli si è laureato in Fisica Nucleare, ma durante i suoi studi si rende conto di nutrire una passione molto forte per il teatro e il cinema, questo suo interesse lo porta ad intraprendere la carriera di attore nel 1974.

Comincia la sua carriera con delle esibizioni organizzate per gli istituti scolastici con alcune compagnie teatrali tra cui Il Torchio, sotto la direzione di Aldo Giovannetti. Colangeli si dedica all’interpretazione di alcune parti importanti delle varie commedie di Giovannetti.

L’anno 1981 lo vede impegnato nello spettacolo Voi noi e Campanile con il quale ottiene una grande fama e notorietà. Non passano inosservati altri progetti all’interno della carriera dell’attore, tra cui le pellicole Pasolini, un delitto italiano e La cena. Con quest’ultimo film ottiene il Nastro d’argento in qualità di miglior attore non protagonista. Giorgio Colangeli ha lavorato anche per la fiction Questa è la mia terra nel 2006 e nella pellicola “L’aria salata” sempre nello stesso anno.

Nel 2007 ha recitato la parte del boss “Vincenzo Neri” nel telefilm Distretto di polizia 7. In seguito ottiene il ruolo nella serie tv “Rino Gaetano – Ma il cielo è sempre più blu”, e Liberi di Giocare. Ha anche recitato nella nota fiction I liceali.

Nel 2012 entra a far parte del cast della pellicola “Romanzo di una strage”. Nel 2014 torna a lavorare per le serie tv, ottenendo un ruolo nella fiction Non è mai troppo tardi. Nello stesso tempo ottiene anche una comparsa nel telefilm Braccialetti rossi e, ancora, nel 2016, viene scelto per il ruolo di protagonista all’interno del telefilm Tutto può succedere.