In 30 minuti potrete preparare un secondo piatto di pesce, semplice ma ricco di gusto: gli scampi alla busara, un saporito guazzetto di scampi con pomodoro, aglio, peperoncino e prezzemolo. Gli scampi alla busara si preparano con pochi ingredienti e richiedono di essere mangiati assolutamente con le mani, almeno in Friuli Venezia Giulia. Vediamo come si preparano.

Scampi alla busara – Ingredienti

  • Scampi 1 kg
  • Pomodori pelati 300 g
  • Vino bianco secco 50 ml
  • Pangrattato 20 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo da tritare 2 cucchiai
  • Peperoncino fresco 1
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.

Scampi alla busara – Preparazione

Per preparare gli scampi alla busara, per prima cosa lavate bene gli scampi sotto l’acqua corrente fredda. Con un coltello affilato o con le forbici praticate un taglio verticale sul dorso oppure sulla pancia, in modo da facilitare l’estrazione della polpa una volta cotti. Se preferite, potete anche lasciarli interi. In una padella capiente fate imbiondire in olio d’oliva extravergine uno spicchio d’aglio e unite anche il peperoncino fresco intero. Potete infilzare sia l’aglio che il peperoncino con uno stuzzicadente, per facilitarne poi l’eliminazione a fine cottura.

Quando l’aglio sarà imbiondito, aggiungete il pangrattato, che servirà per addensare la polpa di pomodoro, e mescolate velocemente per non farlo bruciare. Subito dopo, aggiungete gli scampi, meglio non sovrapporli per uniformare la cottura, e sfumate con il vino bianco.

Lasciate evaporare per un paio di minuti quindi salate e unite i pomodori pelati tagliati a pezzetti, date una mescolata e coprite con un coperchio la padella. Lasciate cuocere così per 15 minuti circa.

Intanto tritate finemente il prezzemolo e, a cottura ultimata, spolverizzatelo sugli scampi.

Prima di servire gli scampi alla busara, eliminate il peperoncino e lo spicchio d’aglio.

Scampi alla busara – Consigli utili

Potete conservare gli scampi alla busara in frigorifero, coperti con la pellicola e consumarli il giorno dopo al massimo. Se non vi piace l’aglio potete ometterlo.