Formaggio impossibile da masticare: ecco cosa è successo

Il formaggio è un prodotto caseario molto conosciuto e amato da tanti. Sulla nostra tavola siamo abituati a trovare diverse tipologie di formaggi: da quelli light e dalla consistenza spalmabile a quelli un po’ più solidi a quelli stagionati, magari più duri ma comunque degustabili. Basta prendere un coltello e un pezzo di formaggio per noi sarà assicurato. Eppure non è sempre così. Esiste infatti un formaggio davvero impossibile da masticare.

Il formaggio impossibile da masticare

Forse non lo sapete ma esiste un formaggio la cui consistenza è ben diversa da quelle che conosciamo, anche le più dure. E’ il Chhurpi, chiamato anche Durkha, un formaggio nepalese che si ottiene dal latte di yak, la cui versione dura è letteralmente impossibile da mangiare.

Il Chhurpi ha la consistenza di una pietra e prima di essere mangiato deve essere necessariamente ammorbidito. I nepalesi sono soliti tenerlo in bocca per delle ore masticandone gli estremi. Questo formaggio però, nonostante sia immangiabile, è considerato un alimento fondamentale per la dieta nepalese. Ha infatti un alto contenuto proteico utile ad assicurare la sopravvivenza alle comunità montuose, dove la vita è molto difficile.

Il Chhurpi morbido

Esiste però anche una versione morbida del terribile Chhurpi duro. Questa viene prodotta riscaldando il latte, separando il latticello e con bollitura finale. Il formaggio viene poi avvolto in un panno. Il Chhurpi morbido viene solitamente utilizzato nell’alimentazione come contorno ai piatti di riso, come ingrediente per zuppe o come ripieno per gli gnocchi.

Certamente però è la varietà dura che ha fatto la fama del Chhurpi, duro come le pietre, avvolto in un sacchetto di iuta, pressato, tagliato in piccoli pezzi e appeso all’aria per diventare ancora più duro.

 


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News