Il morso del cane non va mai sottovalutato e non solo quando è diretto alle persone. Un cane che morde un altro cane può essere altrettanto pericoloso ed è meglio sapere per tempo come comportarsi.

Le situazioni gravi non sono così frequenti, ma è sempre più evidente come i casi di morsi di cane siano sempre più in aumento. Le vittime sono molto spesso i bambini, perchè è facile che con il loro temperamento e atteggiamento provochino reazioni indesiderate da parte di Fido.

Il morso del cane ad un essere umano: cosa fare

Il morso del cane deve essere innanzitutto disinfettato. Se Fido ha morso una persona, bisogna agire subito con acqua e sapone per pulire la ferita. Poi va steso un velo di pomata antibiotica, in modo da fermare l’azione di batteri e germi che si annidano nella bocca degli animali. La pomata richiede una prescrizione medica che si può facilmente ottenere dal medico di base.

Il morso del cane provoca il tetano? Una malattia che mette subito in allarme e che rappresenta un vero eproprio rischio. I cani sono abituati ad annusare tutte le superfici ed è frequente che mangino terriccio o si strofinino su di esso con il muso. Le spore presenti nei terricci possono essere trasmessi dal cane. Ecco perchè in caso di lesione è comunque un bene rivolgersi al medico: in questo modo sapremo se ci sono stati dei danni gravi oppure no.

Cane morde cane: come comportarsi?

Se da un lato il morso del cane ad un essere umano non è così frequente, dall’altro capita spesso che i cani si mordano fra loro. Per esempio può accadere durante il gioco e non sempre perchè in atto una zuffa. Se due cani si mordono e uno dei due rimane ferito ad una zampa, bisogna innanzitutto fermare il sangue. Basta usare un laccio emostatico oppure un panno e annodarlo attorno alla zampa.

Prima di disinfettare con acqua ossigenata, è meglio tagliare il pelo vicino al morso. Infine, come per gli esseri umani, si può applicare una pomata antibiotica prescritta dal veterinario. Infine bendare la zampa e togliere il laccio emostatico. Se la ferita invece supera i due centimetri o è profonda, si può lavare la zona in modo da togliere i detriti, poi disinfettarla e infine portare il cane dal veterinario.