Come usare le bacchette giapponesi e assicurarsi di rispettare le regole del galateo del Sol Levante? Noi occidentali siamo abituati ad usare le posate e a considerare maleducato poggiare i gomiti sulla tavola. Le norme di comportamento in Oriente invece sono ben altre e iniziano con l’utilizzo corretto delle bacchette per il cibo.

Dai funerali fino alle situazioni di ogni giorno, ecco cosa fare e non fare a tavola secondo la tradizione orientale. Apprenderemo in pochi istanti il corretto uso delle bacchette giapponesi e renderemo omaggio ad una delle culture più affascinanti del mondo.

I funerali giapponesi e le regole da tenere a mente

Anche se per noi appare un mondo distante, in Oriente è facile che le bacchette siano presenti durante i riti funebri. In Occidente invece è più facile assistere a scene strazianti, lunghe processioni e forse anche dei ritrovi ristorativi nella casa di chi ha subito una perdita. In Giappone, l’uso delle bacchette ai funerali è regolato secondo norme ben precise.

Esistono dei riti da mettere in atto durante le cerimonie funebri, come passarsi il cibo con le stesse bacchette. In una situazione di quotidianità invece, il cibo dovrà essere poggiato su un piattino apposito prima di essere preso dall’amico o ospite che siede alla nostra tavola. Da evitare anche di posizionare le bacchette in verticale nella ciotola di riso, dato che è così che si indica l’offerta al defunto.

Bacchette giapponesi e galateo, cosa evitare

Messe da parte le regole legate ai riti funebri, pensiamo all’educazione a tavola da adottare al momento dei pasti. Le bacchette giapponesi vengono usate per prendere il cibo con delicatezza e non va mai infilzato. Anche se una determinata pietanza potrebbe sfuggirci facilmente, creando così una danza che alla fine ci ‘costringerebbe’ a piantare la bacchetta al suo interno.

Le bacchette poi non devono essere usate per indicare le persone e non bisogna mai utilizzarle per prendere il cibo in comune. Nei ristoranti e nelle case, sono previste infatti delle bacchette per prendere l’alimento presente nelle varie ciotole e adagiarlo sul proprio piatto. Per mangiare invece dovranno essere usate le bacchette personali. Mai leccarle o morderle o adagiarle sul piatto una volta finito. Meglio utilizzare un tovagliolo.