Il grande pubblico la conosce come Matilde Gioli, ma il suo vero nome è Matilde Lojacono ed è un’attrice e modella, nata a Milano il 2 settembre del 1989. I genitori sono pugliese il padre e toscana la madre ed è di quest’ultima il cognome scelto da Matilde per la sua identità artistica.

Matilde Gioli – L’inizio della sua carriera

Dopo gli studi, prima al liceo classico Beccaria e, poi, la laurea in Filosofia all’Università Statale del capoluogo lombardo, si fa conoscere per il suo ruolo nel film, diretto da Paolo Virzì, Il Capitale Umano. L’esordio sul grande schermo le frutta numerosi premi come migliore attrice non protagonista tra i quali il Guglielmo Biraghi ai Nastri d’Argento 2014 e l’Alida Valli al Bari International Film Festival, oltre alla candidatura per il Ciak d’oro.

Il suo arrivo al cinema è stato casuale, prima era un’allenatrice di nuoto sincronizzato ed un giorno, accompagnando suo fratello in palestra, passò nei pressi del luogo in cui Virzì stava facendo i provini per delle comparse. Comincia tutto così. La giovane attrice continua la sua carriera senza frequentare corsi di recitazione, preferendo lavorare d’istinto ed imparare sul campo. È così che ha conquistato quella sorta di ruvidezza nella recitazione che tutti le riconoscono.

Matilde Gioli – Lo sport – Le sue passioni

Lasciato il nuoto sincronizzato, con i cinque allenamenti settimanali in piscina, le gare e la squadra l’attrice si ritrova fuori forma e per recuperare ha preso ad allenarsi in modo diverso, ma piacevole: lunghe camminate in montagna a contatto con la natura. E poi fa immersioni. La cucina è un’altra sua passione ereditata dai genitori ed è con la mamma che, ancora oggi, prepara il pane in casa. E chissà che questa attitudine non la porti dietro i banconi di Master Chef celebrity. Tra le preferenze sportive dell’attrice milanese c’è anche l’amore per l’Inter e proprio la passione calcistica le ha fatto stringere amicizia con il giocatore della Lazio Felipe Anderson.