Primo astronauta andrà su Marte entro il 2030

Lo spazio ha sempre catturato l’interesse dei governi di tutto il mondo. Eppure le missioni sono diminuite nei decenni successivi all’atterraggio sulla Luna avvenuto nel ’69. I Presidenti americani infatti hanno preferito finanziare all’epoca dei settori diversi della scienza.

Negli ultimi anni la rotta sta cambiando ancora una volta e lo spazio è tornato al centro degli interessi. Lo dimostrano film e serie tv che hanno al centro della trama proprio lo spazio e i viaggi oltre il pianeta Terra. La prossima grande missione potrebbe essere lo sbarco su Marte.

Quando ci sarà l’atterraggio su Marte?

Sotto ai riflettori c’è Elon Musk, amministratore delegato della Tesla Industries e il più probabile ad affrontare un’impresa simile. L’imprenditore ha finanziato a lungo la ricerca, tanto da permettere alla missione di diventare una possibile realtà. Secondo le ipotesi di Musk, prima di procedere con lo sbarco sul pianeta rosso bisognerebbe attendere che Marte e Terra abbiano il perfetto allineamento.

Un lasso di tempo che ci permetterebbe tra l’altro di costruire il materiale necessario per affrontare l’impresa. Si ipotizza che il primo astronauta potrebbe raggiungere Marte entro il 2030. Musk però vuole fare molto di più e non intende permettere a solo pochi astronauti di raggiungere il pianeta. Il progetto dell’imprenditore prevede di costruire sul posto un’intera colonia umana.

Bisogna calcolare la situazione fin nei minimi dettagli. Marte presenta infatti delle criticità che potrebbero minacciare la sopravvivenza dell’essere umano. Dalle tempeste di sabbia al clima difficile, fino alla possibilità che i missili possano non riuscire a svolgere un viaggio di questa portata. Per fortuna ci sono anche buone notizie: i missili riutilizzabili appena creati e la scoperta dell’acqua sulla Luna permettono a questo grande sogno di diventare realtà entro breve. Vedremo davvero il primo astronauta su Marte entro il 2030?


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News