Le carote in padella sono un contorno leggero e sfizioso. Potrete abbinarle a tantissimi secondi piatti di carne o di pesce. Noi oggi vi proponiamo una versione particolare che prevede l’aggiunta della senape. Il gusto pungente della senape si sposa benissimo con il gusto dolce delle carote, che assorbiranno tutti i profumi delle erbe aromatiche aggiunte in cottura. Vino e aceto, inoltre, rilasceranno un gusto agro per donare una freschezza speciale a questo contorno.

Carote in padella – Ingredienti

  • Carote 600 g
  • Aceto di vino bianco 150 g
  • Vino bianco 200 g
  • Acqua 700 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Prezzemolo 3 ciuffi
  • Alloro 4 foglie
  • Senape 20 g
  • Sale fino q.b.
  • Zucchero 1 cucchiaino
  • Pepe nero q.b.

Carote in padella – Preparazione

Per preparare le carote in padella come prima cosa lavate bene le carote. Poi spuntatele e pelatele. Utilizzando una lama dentellata realizzate delle fettine di carote, facendo un taglio obliquo.

Proseguite in questo modo fino a terminare tutte le carote. In una padella capiente versate l’acqua, aggiungete l’aceto di vino bianco, il vino bianco, l’olio, un pizzico di sale e un cucchiaino di zucchero.

Aggiungete i 2 spicchi d’aglio, le foglie di alloro e 2 ciuffi di prezzemolo. Portate a bollore, poi versate le carote e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 15-20 minuti. Dovranno essere morbide ma consistenti.

A questo punto utilizzando un colino scolate le carote e trasferitele in una ciotola. Lasciate restringere il fondo di cottura per altri 10 minuti a fuoco vivo, poi filtratelo, in modo da eliminare l’aglio e le erbe aromatiche. Lasciatelo raffreddare, poi unite la senape e mescolate per amalgamare gli ingredienti.

Trasferite le carote in un piatto da portata, cercando di non sovrapporle. Condite con la salsa alla senape e aggiungete del prezzemolo tritato in superficie. Le carote sono pronte da servire.

Carote in padella – Consigli utili

Conservate le carote in frigorifero per un paio di giorni al massimo. Sarebbe meglio non condirle e conservare la salsa a parte in una ciotolina. Potete sostituire il prezzemolo con un rametto di maggiorana o di rosmarino. Per un sapore più deciso aggiungete al fondo di cottura un altro cucchiaio di senape.