Mangia solo cibo per cani per un mese: le conseguenze sono state queste…

I cani mangiano cibo per cani e questo è un dato di fatto. Che cosa succede invece se croccantini e scatolette destinati a Fido vengono ingeriti da un essere umano? Le conseguenze possono essere disastrose e imprevedibili.

Questa incredibile storia ci parla di un uomo che per un mese intero ha deciso di mangiare solo cibo per cani. Non si tratta di esigenze dovute alla povertà, ma di una decisione presa con cognizione di causa.

Mangia solo cibo per cani per un mese: cosa gli è successo?

Il responsabile di una grossa azienda ha deciso dun giorno di mangiare cibo per cani per un mese. Mitch Felderhoff ha scelto di testare in questo modo i prodotti della sua azienda, la Muenster Milling. La fabbrica infatti si occupa di cibo per cani e Mitch voleva dimostrare che fossero buoni. Come raggiungere l’obbiettivo se non mangiando di persona il cibo per cani?

Una scelta non semplice da capire e da seguire. Soprattutto perchè all’inizio il suo stomaco ha risentito moltissimo di questa nuova alimentazione. La prima settimana in particolare è stata terribile, mentre durante la seconda ha iniziato a provare nausea e mal di pancia. Dalla terza settimana in poi invece le cose sono cambiate e il suo corpo ha iniziato ad abituarsi al nuovo alimento. Il 30° giorno è arrivato presto e Mitch si sentiva fisicamente bene. Anche se ha ammesso di aver sentito molto la mancanza del cibo tradizionale.

Si può mangiare solo cibo per cani?

La storia di Mitch ha dell’incredibile ma bisogna mettere in guardia chiunque voglia seguire il suo esempio. Se vuoi mangiare solo cibo per cani per un mese, dovrai valutare molto bene le conseguenze. Gli alimenti dedicati ai nostri amici a quattro zampe sono spesso prodotti con degli scarti di origine animale. In pratica non si tratta di carne fresca o disidratata. Anche se alcune marche premium riportano questa particolare dicitura sulla confezione, non bisogna sottovalutare il processo di cottura e lavorazione.

A freddo o a caldo poco cambia: i nutrienti presenti subiranno una forte variazione e trasformazione in qualsiasi caso. Senza considerare che il cibo per cani tiene in considerazione il bisogno energetico dell’animale e tutti gli alimenti che può digerire. Lo stomaco dei cani e quello degli esseri umani è diverso, così come i nutrienti necessari per la sopravvivenza di entrambe le specie.