Malesia: strana creatura “gatto-neonato”

Le foto shock della creatura metà gatto e metà neonato hanno fatto il giro del mondo.

In Malesia la foto che ritraeva una creatura metà gatto metà neonato ha velocemente fatto il giro del web, tanto da diventare virale anche qui in Europa. La curiosità intorno all’immagine è stata da subito alta, da parte di tutti, salvo poi essere smentita dagli esperti della fotografia che hanno sentenziato che si tratta solo di un fotomontaggio, ben realizzato. l’arcano. Inoltre, a smentire la bufala è stata anche la stessa polizia del Paese, che ha sottolineato come le foto apparse sui social e diventate virali siano state create in un sito che consente di realizzare immagini in modo molto realistico tanto da convincere molte persone della veridicità di queste foto. In rete, da uno stato di forte interesse si è passati velocemente al disinteresse verso l’ennesima bufala proveniente dal web. Ma attenzione, non è tutto.

Metà felino e metà umano

Ecco il soggetto presente nella foto: un volto umano, denti animali, busto e gli arti da gatto, inclusa la posizione assunta. A rendere più credibile la foto è che lo scatto è stato realizzato in mezzo alla natura, tra ciuffi d’erba e foglie ingiallite appena cadute dall’albero. Del resto si sa, più si aggiungono dettagli, maggiore è la possibilità che gli utenti della rete ci caschino. Ed è quello che avvenuto prima in Malesia, poi per il resto del mondo. Gli scettici, ovviamente c’erano fin da subito, ma la viralità del post è la testimonianza diretta di come migliaia di persone abbiano invece creduto all’esistenza della “diabolica” creatura. In realtà il soggetto presente nella foto potrebbe essere un un pupazzo in silicone molto realistico, tanto da creare un qualche sentimento di commozione in molti utenti sui social. Inoltre dietro la foto c’era un ver e proprio racconto in base a cui questa strana creatura era tenuta nascosta in un laboratorio di chissà quale città e regione. Un po’ come un film fantascientifico, insomma. Tutto falso, come è stato poi accertato dalla polizia.

Girato anche un video

Per dare ulteriormente credibilità alla creatura, è stato creato anche un video dove si vede una mano toccare a più riprese il volto del metà felino e metà umano. Nel video vediamo come la testa si muove in maniera strana, quasi come se non avesse vita. Ad un certo punto del filmato si vede la persona che comincia a cullare in grembo la creatura che, ricordiamo, è semplicemente un pupazzo in silicone.

Poche ore dopo è poi arrivata la smentita ufficiale da parte del capo della polizia, la quale ci ha tenuto a precisare come le foto ed il video fossero completamente falsi.