Una torta semplice ed economica: ecco come si prepara la torta mattonella

Nell’articolo di questo pomeriggio andremo a vedere insieme come preparare una torta semplicissima, economica, ma allo stesso tempo veramente golosa. Ottima da preparare in qualsiasi periodo dell’anno. La potete servire a fine pranzo, a fine cena, o perché no, come colazione o merenda, stiamo parlando della torta mattonella.

Questo dessert, trae le sue origini nell’Emilia-Romagna. E’ un dolce che non ha bisogno nemmeno della cottura e che basa la sua fortuna sulla semplicità dei suoi ingredienti, tra i quali il caffè e i biscotti. La ricetta originale prevede la farcitura con la crema al burro, ma la proponiamo con la crema pasticcera, più leggera e soprattutto più gradita ai bambini.

Torta mattonella – Ingredienti

  • 350 grammi di biscotti secchi;
  • 6 tuorli d’uovo;
  • 125 grammi di zucchero bianco;
  • 90 grammi di farina 00;
  • vaniglia;
  • 1 litro di latte;
  • caffè;
  • cacao amaro.

Torta mattonella – Preparazione

Per prima cosa bisogna preparare la crema pasticcera, munitevi di un tegamino che metterete sul fuoco a bollire con latte e vaniglia. Per quest’ultima, potrà andare bene sia il bastoncino, mezzo, che quella in polvere, circa un cucchiaio.

In una terrina mescolate i tuorli d’uovo e lo zucchero, ai quali unirete poi, setacciandola, la farina, facendo attenzione a non fare grumi.

Quando il latte sobbolle, aggiungetelo alla crema d’uovo. Ovviamente, rimuovendo il bastoncino di vaniglia. Continuate a mescolare con pazienza a fuoco basso. Spostate la crema pasticcera in una terrina e lasciatela raffreddare.

Munitevi poi della classica pirofila da tiramisù, inumiditela con dell’acqua e, iniziate a formare i muri o gli strati di biscotti, che bagnerete nel caffè, una volta terminato il muro, rivestitelo con la crema pasticcera e con una spolverata di cacao, ripetendo l’operazione fino a terminare i biscotti.

Lasciate la torta mattonella in frigorifero per circa quattro ore, al termine delle quali, muniti di un piatto grande da pizza, rettangolare od ovale, capovolgiamo la torta e copriamo la con l’ultima spolverata di cacao.