Ogni madre è dotata di un sesto senso e sa quando il proprio figlio si trova in pericolo. L’istinto delle madri permette loro di salvare la vita dei figli in situazioni estreme, come è accaduto a Shelby Ann Carter.

Una madre americana che ha dovuto raccogliere tutto il coraggio di cui era in possesso per riuscire a salvare la sua bambina dalle fiamme. Il gesto estremo della donna ha permesso al neonato di salvarsi, ma lei purtroppo non ce l’ha fatta.

Madre con casa in fiamme, salva la figlia lanciandola dalla finestra

Shelby Ann Carter ha solo 21 anni quando decide di creare una famiglia con il fidanzato. Nel corso del 2019 la fortuna sorride alla coppia con una bella notizia: presto sarebbero diventati genitori. Shelby Ann e il fidanzato non potevano essere più felici, non sapendo cosa avrebbero dovuto vivere qualche mese più tardi. Nel gennaio del 2020 infatti la donna ha dato alla luce una splendida bambina.

Alla fine dello stesso mese, la coppia si ritrova però a vivere una tragedia impensabile: la casa di famiglia inizia a bruciare a causa delle fiamme e Shelby Ann si trova da sola con la figlia di soli 12 settimane. Le fiamme erano così alte e veloci che la donna deve compiere un gesto estremo. Ogni via di fuga infatti risulta bloccata, ma Shelby Ann non si perde d’animo e mette subito in atto un piano.

Vede infatti il seggiolino per l’auto e decide di legarvi la figlia, per poi lanciarla dalla finestra nella speranza che riuscisse a sopravvivere all’impatto. Alcuni minuti più tardi, i vigili del fuoco riescono a domare le fiamme ma per la donna non c’era più niente da fare. Shelby Ann è morta a causa dei fumi, mentre la bimba è riuscita ad atterrare all’esterno della casa, senza riportare alcuna ferita.