Napoli, bambino morto suicida: ecco l’ultimo messaggio alla madre

Quello che è successo a Napoli è davvero straziante. Un bambino di soli 11 anni ha deciso infatti di togliersi la vita. Prima di farlo, però, invia un messaggio alla madre spiegando le  le motivazioni del suo disperato gesto. Adesso gli inquirenti stanno seguendo varie piste di indagine poichè non si conoscono ancora bene le cause che avrebbero portato il bambino al suicidio durante la notte di martedì sera.

Il piccolo ha compiuto l’estremo gesto dopo mezzanotte, quando i suoi genitori sono andati a dormire.

Prima di arrivare a tanto ha scritto un messaggio, poi inviato sul cellulare della madre che dice: “Mamma, papà vi amo tanto, ma devo seguire l’uomo nero con il cappuccio”.

La madre, dopo aver letto il messaggio, insospettita, si è recata nella camera del bambino e da lì la tragica scoperta, senza purtroppo che si potesse fare nulla per salvare il piccolo.

Il tutto è successo in un quartiere di Napoli di classe sociale medio alta e adesso gli inquirenti stanno cercando di capire che cosa o chi abbia spinto il piccolo a compiere un gesto simile.

Si sta anche investigando sull’identità del famigerato ’“uomo con il cappuccio”, ma per il momento rimane tutto irrisolto così come resta il dolore straziante della famiglia che non si dà pace per quello che è successo.

Il bambino, da quello che hanno riferito, era ben voluto da tutti, non era oggetto di bullismo a scuola, anzi aveva un buon rapporto con tutti i compagni di scuola e con gli insegnanti.

Suicida bambino di 11 anni: l’ultimo messaggio alla mamma

La Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta e si sta indagando per istigazione al suicidio, il colpevole, però non è ancora stato trovato.

A quanto pare sul web stanno circolando delle challenge che fanno riferimento a questo tipo di atti e secondo la Procura il bambino potrebbe essere finito in uno di questi giri.

Purtroppo il mondo di internet, soprattutto per dei bambini così piccoli, è un luogo pieno di insidie e a cui bisogna prestare molta attenzione.

In ogni caso pare che la Polizia nell’ultimo tempo stia registrando una serie di segnalazioni riguardo a paurosi personaggi delle Creepypasta che girano sul web e che stanno terrorizzando i più piccoli.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News