Luca Toni è stato un prolifico attaccante, particolarmente efficace in zona gol anche in “tarda età” calcistica, si è laureato anche Campione del Mondo 2006 con la Nazionale Italiana. L’ex centravanti, che ha indossato la casacca di numerose squadre di club, è uno degli ospiti del nuovo programma di Enrico Papi, “Name that tune”.

Luca Toni, nato il 26 maggio 1977 a Pavullo nel Frignano, in provincia di Modena e proprio nel settore giovanile dei canarini ha il primo approccio con il calcio (dopo un apprendistato con la rappresentativa delle Officine Meccaniche Frignanesi), dove debutta in prima squadra nel 1995, in serie C1 e nelle prime due stagioni mette a segno 7 reti in 34 presenze.
Dopo le successive esperienze con Empoli, Fiorenzuola, Lodigiani e Treviso, arriva l’esordio in Serie A a 23 anni con la casacca del Vicenza e dove nonostante il buon bottino (9 gol in 31 partite) non è bastato alla squadra veneta per evitare la retrocessione. Dopo due annate con la maglia del Brescia, accetta di scendere in Serie B con la casacca del Palermo, dove è determinante per il ritorno in serie A dei rosanero, con 30 gol in 45 partite, e la stagione successiva in Serie A vede uno score personale di 20 gol in 35 partite.
La stagione successiva passa alla Fiorentina, dove si laurea capocannoniere con 31 reti in campionato e vince la Scarpa d’oro, e dopo un’altra stagione in maglia viola passa al Bayern Monaco, in Germania dove vi resta per 3 stagioni, realizzando 58 reti in 90 presenze. Ritorna a Roma in prestito nel 2010, per poi indossare le casacche di GenoaJuventusAl-Nasr, di nuovo Fiorentina e concludere la carriera con tre annate molto prolifiche con la maglia del Verona, dove ridiventa capocannoniere per la seconda volta con 22 reti.

Luca Toni è fidanzato dal 2003 con la modella Marta Cecchetto, che ha sposato nel 2017. Nel 2012 la coppia deve superare il trauma del primogenito nato morto (al punto che Luca penserà seriamente ritirarsi anzitempo), nel 2013 nasce Bianca e l’anno successivo Leonardo.