Smettere di bere caffè: le conseguenze sono incredibili

Il caffè è una delle bevande più conosciute nel mondo ed è diventato un vero e proprio rito. Ci sono persone che ne bevono tanti durante il giorno, chi lo accompagna al latte e chi lo prende solo una volta ogni tanto. Ma cosa succede nel momento in cui si smette di bere caffè? Ecco le conseguenze inaspettate. 

Che cos’è il caffè

Il caffè è una bevanda antica che viene ottenuta dalla macinazione dei semi prodotti dalle piante tropicali. Le stesse fanno parte della famiglia delle Rubiacee del genere Coffea: impossibile citarle tutte essendo circa 13,500 specie.  Il caffè che viene prodotto ed è conosciuto però si distingue in Arabica e Robusta che si differenziano a seconda dello stato di maturazione, tipo di raccolto e la grandezza del suo chicco:

Arabica che ha un contenuto di caffeina inferiore alle altre specie ed è autoimpollinante, per questo motivo molto diffusa nel mondo seppur prediligendo alte quote.

Robusta è una allogama e richiede una impollinazione incrociata prediligendo quote medie sino a 700 metri di altezza. 

Cosa succede se smetto di bere caffè?

Sappiamo bene che il caffè sia un rito del mattino, un bisogno giornaliero e che il suo aroma si inconfondibile. Viene spesso e volentieri associato al latte e in estate diventa una bevanda fresca dal gusto deciso. Evidenziando che sarebbe sempre bene evitare una dose eccessiva giornaliera e che i suoi effetti cambiano da soggetto a soggetto, eliminare il caffè fa bene o fa male?

Effetto dimagrante

Il consumo di caffè giornaliero aumenta l’apporto di zuccheri del 10% e non si tratta solo di bevande che possono avere caffeina al loro interno, ma anche solo una tazzina pura di espresso. Eliminare la caffeina quindi potrebbe essere una azione positiva in considerazione dell’apporto minore di calorie all’organismo, risparmiando in chili di troppo.

Si può ingrassare

Sembra una contraddizione, ma in certi casi l’effetto è contrario. Infatti il caffè è ottimale per ottenere una sensazione di sazietà continua che elimina la voglia di tuffarsi nel cibo. Eliminando il caffè si rischia di aumentare le calorie che ci sono nel cibo non sano aumentando i chili di troppo!

Elimina l’insonnia

Smettere di bere caffè tutti i giorni consente di dormire meglio. Facciamo chiarezza: in un primo tempo il corpo dovrà abituarsi alla mancanza di caffeina e tenderà a sentirsi più stanco. In un secondo momento ci sarà un effetto positivo, consentendo al corpo di riposare meglio di notte. Le persone abituate al caffè del pomeriggio o dopo cena – di norma – soffrono di insonnia o sonno agitato, mentre in assenza di caffeina di sentirà subito la differenza.

Mal di testa e similari

Non ci sono solo effetti positivi, infatti un corpo che da un giorno all’altro non ha più una dose di dopamina e adrenalina cede. Cosa vuol dire? Per sopperire alla mancanza, l’organismo libera una grande quantità di adenosina – ormone della stanchezza – che scatena un processo ambiguo con manifestazione di male alla testa e similari. Il consiglio è quello di smettere gradualmente di bere caffè e non eliminarlo del tutto, iniziando a bere anche quello decaffeinato.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News