“Questa verdura sgonfia la pancia!”: ecco cosa devi mangiare

Pancia tonica e ventre piatto sono il sogno di tutti. Quali sono allora i trucchi per prevenire il gonfiore della pancia? Esistono alimenti utili per favorire ciò? Cerchiamo di scoprire meglio come poter sgonfiare la pancia a partire da un corretto stile di vita e da una sana alimentazione.

Cause della pancia gonfia

La pancia gonfia può essere dovuta a una lunga digestione dopo un pasto abbondante, ma non tutti sanno che ci sono anche alcuni alimenti che a causa di alcune sostanze presenti al loro interno favoriscono il gonfiore.

Tra questi troviamo alcuni frutti e in particolare le albicocche, l’anguria, l’avocado, i datteri, i fichi, le mele, le pere e le pesche. Il gonfiore può essere poi causato da ritenzione idrica ed eccessivo apporto di sodio nonché assunzione di glutine o lattosio qualora non si sia a conoscenza di un’intolleranza a questo tipo di alimenti.

Vi sono poi una serie di alimenti che sono utili per prevenire e ridurre il gonfiore. Ecco la classifica dei più utili in questo caso.

Verdure sgonfia pancia: quali sono

La buona notizia per chi soffre di gonfiore addominale è che vi sono alcuni cibi che per le loro proprietà sono un vero e proprio toccasana. In questa categoria rientrano alimenti facili da digerire e privi di sostanze che fermentano nell’intestino.

Finocchio

E’ uno degli alimenti più indicati per favorire la digestione e per ridurre il gonfiore addominale, tant’è che nella cultura indiana è principalmente utilizzato proprio per questo scopo. Le sue proprietà sono dovute ai semi, all’enatolo, l’estragolo e il fenoncone che per la loro azione antinfiammatoria favoriscono il rilassamento dei muscoli intestinali consentendo la fuoriuscita di gas. Per incentivarne gli effetti è consigliato masticare mezzo cucchiaino di semi di finocchio dopo i pasti o quando di accusa un senso di gonfiore. Un altro modo è preparare un infuso con una tazza di acqua e un cucchiaino di semi di finocchio. Basterà lasciare questi ultimi per 5 minuti poi filtrare il liquido dai semi e bere.

Carciofo

Il carciofo è uno degli ortaggi dalle maggiori proprietà digestive e diuretiche. Queste sue proprietà sono dovute alla presenza della cinarina, una sostanza che favorisce la diuresi nonché aiuta a depurare il fegato. Il carciofo è anche ricco di fibre, altro fatto fattore che rende il suo consumo ideale per ridurre il senso di gonfiore.

Asparago

E’ sicuramente l’ortaggio diuretico per eccellenza, grazie all’azione dell’asparagina. A questa si combina l’azione dell’inulina, una fibra che favorisce la crescita dei batteri utili per il nostro organismo. Il consumo di asparagi aiuta la regolarità del sistema digestivo nonché la prevenzione o la riduzione dei gas.

Sedano

Ortaggio il cui consumo aiuta a ridurre il colesterolo cattivo e a sgonfiare la pancia. Il sedano è ricco di flavonoidi, un tipo di antiossidanti dalle proprietà anticancerogene. Il sedano è tule anche per contrastare la ritenzione idrica e la gastrite. E’ perfetto da consumare sia sotto forma di centrifugato a metà mattina oppure da sgranocchiare a merenda.

A questi si aggiungono anche carote, peperoni, zucchine, lattuga, melanzane, fagiolini, pomodori e zucca.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News