Mangiare patate germogliate: attenzione a queste conseguenze!

Le patate sono tuberi commestibili prodotti da una pianta erbacea tipica del continente americano. Si tratta di un alimento che è presente sulle nostre tavole in maniera frequente, inoltre è utilizzato per preparare numerose ricette e per effettuare dei veri e propri trattamenti benessere. Spesso però ci dimentichiamo delle patate rimaste in dispensa, quando accade questo e andiamo per prendere le patate troviamo su di esse dei germogli. Mangiare le patate germogliate fa bene o fa male? Scopritelo continuando a leggere questo articolo, in quanto abbiamo come obiettivo quello di darvi delle delucidazioni in merito all’argomento.

Mangiare patate germogliate: attenzione a queste conseguenze

Ovviamente, mangiare le patate germogliate non è consigliato a livello salutare, se consumate in questa situazione potrebbero comparire dei sintomi non tanto piacevoli.

Tra i disturbi avvertiti in questo caso sono principalmente: diarrea, febbre e problemi gastrointestinali. A provocare questi malesseri è un elemento che si forma nel momento in cui le patate vengono dimenticate in dispensa, ovvero mediante la solanina. Attraverso questa sostanza dannosa per l’organismo, si va incontro a una serie di problematiche di salute; in maniera particolare a una vera e propria intossicazione alimentare, che nella maggior parte dei casi provoca la comparsa di disturbi dell’apparato respiratorio, perdita di coscienza, disturbi gastrici e a livello cardiovascolare.

Soltanto in alcune situazioni considerate meno gravi può comparire il disturbo di nausea anche dopo aver ingerito una singola patata germogliata.

Se avete intenzione di evitare di avvertire questi malesseri salutari allora è consigliato non mangiare per nessuna ragione al mondo le patate germogliate. Cercate di controllarle una volta acquistate, in maniera tale da non buttarle via.

Patate germogliate: buttarle o utilizzarle per fare altro?

In linea generale quando ci si dimentica di avere un sacco di patate in dispensa e si va per prenderne una ci si accorge che tutti i tuberi risultano germogliati. In questa situazione potrete sfruttare le loro proprietà per ottenere una serie di vantaggi anche se non di natura alimentare. Quindi una colta che avrete visto che le patate sono germogliate potrete utilizzarle come concime per la terra dei vasi delle piante o nella parte interna di un composto se non ne avete. Tutto quello che dovrete fare è frullare le patate utilizzando ovviamente un mixer, attraverso questa tecnica riuscirete a versare il risultato ottenuto in modo facile e veloce nel terreno.

Come evitare le patate germogliate?

Una strategia per evitare di far germogliare le patate consiste nel posizionarle in un luogo asciutto e ombroso. Un errore comune che tutti commettono è metterle esposte al sole o vicino a fonti di calore.

Inoltre, è consigliato analizzare le patate al momento dell’acquisto; un controllo più attento vi permetterà di comprare dei tuberi di alta qualità e decisamente privi di germogli. Perciò dovrete visualizzare accuratamente se questi ultimi non presentano ammaccature, in quanto favoriscono il processo di germogliazione della patata.

Infine, se non avete intenzione di mangiare le patate allora non lavatele sotto l’acqua. Quest’azione se non necessaria potrebbe favorire la fase di deterioramento dell’alimento in maniera più veloce.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News