“Non mangiare basilico crudo!”: ecco cosa è successo

Il basilico è un erba che viene utilizzata per preparare numerose ricette dal gusto unico e saporito, questo è possibile grazie al suo aroma in grado d’insaporire qualsiasi specialità. Tuttavia qualcuno è contrario a consumare il basilico crudo, in quanto dicono che fa male all’organismo dal punto di vista salutare, vediamo insieme il perché.

“Non mangiare basilico crudo!” Ecco cosa è successo.

In cucina tutti abbiamo utilizzato almeno una volta il basilico crudo per aromatizzare determinati cibi, dato che si tratta di un’erba ottimale per realizzare dei piatti deliziosi e raffinati. In Italia è usato soprattutto in associazione con il sugo al pomodoro, basta pensare che questo ingrediente è presente in quasi tutti i tipi di pizza.

Per quanto riguarda la sua parte nutrizionale il basilico è un alimento che contiene numerose proprietà benefiche, infatti funge da vero e proprio antiossidante naturale in grado di contrastare l’attacco all’organismo dai radicali liberi. Per di più è essenziale per combattere anche il fenomeno dell’invecchiamento cellulare, attraverso la consumazione del basilico in maniera regolare si ha la possibilità di avere una pelle liscia, luminosa e vellutata. Inoltre, uno degli aspetti più importanti che è possibile avere dall’assunzione di questo prodotto riguarda la nascita di malattie tumorali che risultano decisamente lontane e improbabili.

Tra gli altri benefici il basilico è un ottimo rimedio capace di regolare i livelli di pressione, migliora la secrezione a livello gastrico e l’apparato digestivo. Tuttavia, nonostante tutti questi benefici che presenta l’alimento qualcuno ha detto: “Non mangiare basilico crudo!” Ecco cosa è successo.

Perché è sconsigliato mangiare il basilico crudo?

La risposta all’affermazione “Non mangiare basilico crudo!” È negativa, ovvero risulta decisamente una frase errata. Chi non consuma il basilico crudo compie un grande errore; in quanto contiene delle proprietà ottimali che aiutano l’organismo a diventare più forte sotto tutti i punti di vista. Si tratta di un’erba aromatica che se mangiata cruda vi aiuterà a vivere in maniera sana. Ciò che non bisogna fare è consumare questo alimento cotto.

In quest’ultimo caso il basilico se cotto è considerato altamente tossico e dannoso per l’organismo. Attraverso la cottura rilascia due sostanze decisamente tossiche ovvero l’estragone e l’estragolo. Questi due elementi comportano dei problemi salutari anche gravi tra cui la comparsa di tumori. A ogni modo questo rischio di tossicità diventa reale soltanto in situazioni d’indigestione di elevate dosi consumate di foglie di piccole dimensioni di basilico cotto; aspetto del tutto improbabile salvo nel caso in cui si decide d’intossicarsi chissà per quale ragione inconscia.

Basilico: un ingrediente per aromatizzare numerose specialità

Gli italiani in maniera particolare amano passare del tempo dietro i fornelli e tra gli ingredienti più utilizzati in cucina vi è il basilico crudo.

In linea generale il basilico fresco viene usato per dare maggiore sapore a piatti di prima qualità come: la pasta asciutta, la pizza, la focaccia e tante altre ricette ancora.

Attraverso il suo aroma intenso e saporito riuscirete a stupire tutti coloro che consumeranno le vostre specialità chiedendovi il bis. L’unica cosa importante è non cuocerlo mai.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News