Alessandro Zan racconta il suo coming out

Alessandro Zan è un politico ed attivista italiano di grande successo. In questi ultimi mesi abbiamo spesso parlare di lui e soprattutto in relazione al DDL ZAN, il decreto che mira a combattere l’omofobia, la trasfobia, ed eliminare qualsivoglia forma di discriminazione o violenze basate sull’orientamento sessuale, sul genere o sull’identità di genere. Scopriamo qualcosa del suo privato più intimo.

Alessandro Zan racconta il suo coming out

Alessandro Zan è un attivista della comunità LGBT italiana, ex Presidente dell’Arcigay. Lui si è sempre interessato dei diritti degli omosessuali e delle coppie di fatto. Alessandro Zan è laureato in ingegneria delle telecomunicazioni e si è candidato al Comune di Padova in più occasioni. Lui è stato assessore all’ambiente, al lavoro e alla cooperazione internazionale.
Alessandro Zan ha confessato la sua omosessualità durante un intervento alla Camera ed i suoi genitori hanno appreso così della sua omosessualità, che hanno accettato serenamente. “Ero terrorizzato al pensiero che mia mamma e mio padre non mi accettassero, pensavo alle cose più brutte. Io sono stato fortunato e per questo li ringrazio, loro sono stati dalla mia parte”. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandro Zan (@alessandro.zan)