Rafael Toloi: chi è: età, carriera, Nazionale, origini e vita privata

Rafael Tolói, difensore centrale capitano dell’Atalanta, è stato convocato da Roberto Mancini per Euro 2020, pochi mesi dopo essere divenuto arruolabile dalla Nazionale Azzurra. Nonostante sia nato in Brasile, i suoi avi sono italiani e quindi è divenuto un oriundo a tutti gli effetti.

Rafael Tolói è nato il 10 ottobre 1990 a Glória d’Oeste, nel Mato Grosso, in Brasile.
Nel 2007 si unisce al settore giovanile del Goias, riuscendo ad esordire in prima squadra nel 2009 in massima serie. Veste la casacca verde fino al 2012 quando passa al blasonato San Paolo, dove gioca da titolare ed è tra i più promettenti difensori del campionato, vincendo anche una Copa Sudamericana.
Walter Sabatini, all’epoca dirigente della Roma, se ne accorge e lo acquisisce in prestito durante il mercato di gennaio 2014 con la formula del prestito con diritto di riscatto. Debutta contro il Torino da titolare ed in totale mette a segno 5 apparizioni con il giallorosso, non venendo riscattato, ritornando in patria dove giocherà con il San Paolo ancora una stagione.
Nell’estate 2015 l’Atalanta lo riporta in Italia, pagando 5,5 milioni di euro, e da allora è uno dei difensori più utilizzati da Gasperini: in virtù delle ottime annate disputate, dopo aver acquisito la cittadinanza italiana lo scorso febbraio, potrà essere regolarmente convocato dal CT Roberto Mancini. Da alcuni anni è anche il capitano della Dea.

Rafael Tolói è sposato da alcuni anni con Flavia.
La coppia ha due figli, Maria Rafaella di 6 anni e Leonardo, nato lo scorso ottobre. Nel 2019 Flavia ha perso un bambino, dopo aver portato avanti la sua seconda gravidanza per diverse settimane.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News