UFFICIALE: UEFA comunica l’abolizione della regola del gol in trasferta

A partire dalla prossima stagione, per i campionati nazionali e internazionali disputati sotto l’egida UEFA, non sarà più valida la tanto discussa regola del gol in trasferta, che dagli anni 60 ha fatto parte di tutte le competizioni, dai campionati alle coppe.

Questa norma, che entrava in gioco durante gli scontri diretti sviluppati su due gare: ad avere la meglio era la squadra che aveva segnato un numero maggiore di reti in trasferta che quindi in caso di pareggio valeva doppio. La norma da tempo era stata ampiamente criticata da diversi esponenti ed è proprio il presidente dell’UEFA, Aleksander Čeferin, a renderlo ufficiale a partire dalla stagione 2021/22:

UEFA, stop al gol in trasferta

“La regola dei gol in trasferta è stata una parte intrinseca delle competizioni UEFA da quando è stata introdotta nel 1965. Tuttavia, la questione della sua abolizione è stata dibattuta in vari incontri negli ultimi anni. Nonostante non ci sia stata unanimità di opinioni, molti allenatori, tifosi e altri attori del calcio hanno messo in dubbio la sua correttezza e hanno espresso una preferenza per l’abolizione della norma. L’impatto della regola ora va contro il suo scopo originale in quanto, di fatto, dissuade le squadre di casa dall’attaccare, perché temono di concedere un gol che darebbe agli avversari un vantaggio cruciale. Si critica anche l’ingiustizia, soprattutto nei tempi supplementari, di obbligare la squadra di casa a segnare due volte quando ha segnato la squadra in trasferta. È giusto dire che il vantaggio in casa oggi non è più così significativo come una volta. Prendendo in considerazione la coerenza in tutta Europa in termini di stili di gioco e molti fattori diversi che hanno portato a un calo del vantaggio casalingo, il Comitato Esecutivo UEFA ha preso la decisione corretta nell’adottare l’opinione che non sia più appropriato per un gol in trasferta portare più peso di uno segnato in casa”.

Le reazioni

La norma in questione spesso ha influito in maniera decisiva nell’ambito di numerose competizioni e campionati. Tuttavia l’UEFA, dopo svariate valutazioni, l’ha considerata obsoleta. Questo porterà ovviamente a cambiare diverse strategie da parte delle squadre.

 

 

"syntax error, unexpected '.'"